Real Aversa-Puteolana 2-1. Normanni ad 1 punto dalla salvezza, flegrei tornano in Eccellenza

Torna il pubblico sugli spalti del ‘Bisceglia’ ed è subito decisivo con un supporto che non è mai mancato per tutti i 98 minuti di gara. Il Real Agro Aversa era obbligato a vincere per mettere una seria ipoteca sulla salvezza e non ha fallito l’appuntamento con i 3 punti battendo 2-1 il fanalino di coda Puteolana grazie alle reti nella ripresa di Ziello e Chianese. Ora serve solamente un punto (il Brindisi ha perso 1-0 con il Casarino) per ottenere la matematica salvezza. Domenica si va a Sorrento: è lì che si potrà festeggiare.

PRIMO TEMPO. Al 5′ subito un brivido per il Real Agro Aversa. Cassandro sbaglia e colpisce un compagno di squadra, lasciando Guarracino partire in contropiede. È un 3-1 contro uno ma l’esperienza di Varchetta è determinante. L’attaccante tocca male il pallone e il difensore riesce a chiudere in scivolata salvando la sua squadra. Sulla ripartenza Chianese può essere subito decisivo: arriva all’incrocio delle linee ed è pronto a tirare ma viene fermato da Zingaro che viene anche ammonito. La successiva punizione è alta. Al 12′ gol annullato a Messina: cross di Faiello per il bomber di Casaluce che parte però oltre la linea e quando gonfia la rete il guardalinee è già con la bandierina alzata. Anche la Puteolana si fa vivo dalle parti di Papa: Celiento riceve palla e ci prova dai 25 metri ma il portiere blocca il pallone in due tempi. Al 23′ ancora protagonista Chianese ma il suo tiro viene fermato da un difensore che manda in angolo. Al 30′ Aversa ad un passo dal gol: Chianese pennella al centro un pallone perfetto per Messina che si fa spazio tra le maglie avversarie e stacca di testa ma Romano compie un miracolo e con un colpo di reni mette in corner. I napoletani però non vogliono regalare nulla e al minuto 37 vanno ad un passo dal vantaggio: tiro violentissimo a botta sicura di Festa che supera Papa ma la Curva Nord spinge in alto quel pallone che scheggia la traversa ed esce fuori.

SECONDO TEMPO. Passano 6 giri di lancette e arriva la prima azione per i normanni. Cross dalla trequarti di Ziello (entrato per Massaro) e sul secondo palo c’è Cassandro che ci arriva in scivolata ma trova solamente la parte esterna della porta. Un minuto dopo occasionissima per Ndiaye lanciato da solo verso la porta da Chianese ma l’esterno si allunga troppo il pallone permettendo l’uscita provvidenziale del portiere Romano. Al 18′ si sblocca la gara e a passare sono i ragazzi di mister De Stefano. Ziello recupera palla a centrocampo con un bel gioco di gambe si libera dell’avversario e parte verso la porta. Potrebbe trovare un passaggio ma vede la porta e si lascia ingolosire da quello spiraglio alla destra del portiere Romano. Palla in buca d’angolo sotto la Nord che esplode di gioia e con un Bisceglia che inizia a respirare dopo un’ora di sofferenza. Al 67′ la Puteolana ci prova con l’ex Catinali con una botta da fuori che si perde sul fondo. Anche Messina prova ad inserirsi nel tabellino dei marcatori ma dopo una buona azione dall’interno dell’area non riesce a trovare lo specchio. L’Aversa prova ad addormentare il gioco anche per fare passare minuti preziosissimi. Al minuto 86’ l’Aversa chiude i conti: Mariani mette al centro e un difensore della Puteolana colpisce col braccio regalando il penalty ai normanni. Dal dischetto si presenta Chianese che guarda il portiere ed è freddissimo gonfiando la rete per il 2-0. Va ad esultare sotto la tribuna Bianca e sale sulla recinzione. L’arbitro si avvicina e lo ammonisce, visto che già aveva subito un giallo nel primo tempo deve abbandonare la gara e salterà la sfida decisiva col Sorrento. Sul finale di gara la Puteolana accorcia le distanze al 96’ con Dublino ma è troppo tardi. Finisce così: è 2-1. E ora servirà solamente un punto a Sorrento per conquistare la salvezza.

REAL AGRO AVERSA: Papa, Ndiaye, Della Corte (dal 38’ st Negro), Cassandro, Varchetta, Massaro (dal 1’ st Ziello), Faiello (dal 44’ st Avella), Gallo, Messina (dal 30’ st Mariani), Chianese, Faella (dal 23’ st Guglielmo). A disp.: Casillo, D’Angelo, Capone, Palumbo. All. De Stefano
PUTEOLANA: Romano, Zingaro, Armeno, Catinali, Basso, Riccio, Festa (dal 16’ st Dublino), Fibiano (dal 26’ st Autieri), Guarracino, Lauria, Celiento (dal 18’ st Bellante, 26’ st Ragosta). A disp.: Riccio, Massa, Marigliano, Sardo, Piccolo. All. Iodice (Ciaramella squalificato)
ARBITRO: Matteo Canci di Carrara
ASSISTENTI: Rodolfo Spataro di Rossano e Diego Pelosi di Nichelino
MARCATORI: 18’ st Ziello (A), 41’ st Chianese (A) su rig., 50’ st Dublino (P)
NOTE: Terreno in erba sintetica. Espulso al 42’ st Chianese (A) per doppia ammonizione. Ammoniti Gallo (A), Zingaro, Basso (P). Recupero 1’ pt, 7’ st