Real Agro Aversa. Schiacciato il Francavilla, salvezza vicina

Sofferta è più bella. Il Real Agro Aversa conquista 3 punti preziosissimi in chiave salvezza contro una diretta avversaria come il Francavilla grazie ad una prova di carattere che ha permesso di vincere per 2-1 allo stadio ‘Bisceglia’ un match ricco di emozioni per tutti i tifosi granata. Non sorride però la classifica visto che tutte le dirette avversarie hanno conquistato vittorie e punti importanti e quindi c’è una lotta sempre più avvincente per conquistare quel dodicesimo posto che significherebbe salvezza automatica senza passare per i play out.
PRIMO TEMPO. La prima conclusione è del Francavilla: Faiello perde palla e lancia la squadra avversaria, Leonetti arriva sul fondo e calcia ad incrociare ma il tiro finisce out. Primo brivido per i granata. Al minuto 11 ancora la squadra di Lazic ad andare vicina al gol: corner per la testa di Di Ronza che svetta più in alto di tutti e prova a superare il portiere Papa che però si distende e prima toglie la sfera dalla porta e poi blocca il pallone negando il gol. Al 21′ l’Aversa va ad un passo dalla rete del vantaggio quando Ndiaye mette al centro un pallone per la testa di Negro che ci arriva appena per toccare ma Di Ronza viene colpito dalla sfera e il pallone va verso la porta e colpisce il palo con Cefariello praticamente battuto. Poi la difesa libera e l’azione sfuma tra i rimpianti normanni. Al 29′ accade quello che forse non succederà più per i prossimi 100 anni: corner di Ziello che perfeziona la traiettoria perfetta e per poco non trova il gol direttamente da calcio d’angolo, la sfera va sulla traversa e torna nell’area piccola, gli attaccanti normanni si lanciano sul pallone e colpiscono anche il palo. Secondo legno in 3 secondi e terzo nella prima mezz’ora. La gara si sblocca al 34′: Ziello ha il piede caldissimo e si incarica della battuta di una punizione dai 25 metri. Altra traiettoria da urlo e pallone che si insacca all’incrocio dei pali per lo straordinario vantaggio. Timidissima reazione del Francavilla con Nolè che tira da lontano ma non crea pericolo sul finale di tempo. Dopo un minuto di recupero si torna negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO. Squillo del Francavilla dopo 6 giri di lancette con un doppio Nolè: prima l’attaccante ci prova con un tiro dal vertice dell’area deviato in angolo da Papa e poi colpendo di testa su corner con la sfera che va di poco fuori. Due minuti dopo l’Aversa vicinissima al raddoppio: doppio passo da applausi di Faella che arriva in area, potrebbe metterla al centro ma prova a sorprendere il portiere Cefariello con una botta a 100 km/h che sfiora il palo e si perde sul fondo. Dopo 13 minuti il Real Agro Aversa trova il 2-0: Faella on fire, prima serve l’assist per Ndiaye che non riesce a superare Cefariello poi l’esterno senegalese trova il cross perfetto per lo stesso Faella, restituisce il piacere al compagno che stoppa il pallone e poi con una palombella perfetta trova il palo lontano gonfiando la rete e facendo esplodere di gioia tutti i presenti allo stadio ‘Bisceglia’. Il Francavilla prova a lanciarsi in avanti ma l’Aversa tiene bene e non regala proprio nulla cercando di amministrare il doppio vantaggio. A dieci dalla fine però i lucani la riaprono: corner per la testa di Leonetti che colpisce da solo sul dischetto di rigore e sigla il 2-1 che regala un finale di gara infuocato. I lucani si portano tutti nella metà campo granata ma i normanni tengono fino al 90’.
REAL AGRO AVERSA: Papa, Faiello (dal 22’ st Avella), Mariani, Cassandro, Varchetta, Ziello (dal 34’ st Guglielmo), Ndiaye, Gallo, Messina (dal 48’ st Chiacchio), Faella (dal 34’ st Massaro), Negro (dal 10’ st Palumbo). A disp.: Casillo, Lanzillo, Ricciardi, D’Angelo. All. De Stefano
FRANCAVILLA: Cefariello, Notaristefano, Nicolao, Galden (dal 17’ st Aleksic), Pagano, Di Ronza, Morleo (dal 20’ st Pisanello), Navas (dal 34’ st Petruccetti), Leonetti (dal 47’ st De Marco), Nolè, Del Col. A disp.: Basile, Caponero, Lazic, Tarantino, Cabrera. All. Lazic
ARBITRO: Alessandro Cutrufo di Catania
ASSISTENTI: Lorenzo Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto e Pietro Bennici di Agrigento
MARCATORI: 34’ pt Ziello (A), 13’ st Faella (A), 35’ st Leonetti (F)
NOTE: Terreno in buone condizioni. Espulso al 22’ st l’allenatore dell’Aversa, De Stefano, per proteste. Ammoniti Mariani (A), Basile (F) dalla panchina. Recupero 1’ pt, 6’ st