Puteolana 1909-Frattese 2-3. Successo con brivido per i nerostellati

MONTE DI PROCIDA ‚Äì Archiviata la prova opaca di Coppa Italia, la Nerostellati Frattese sbanca il Vezzuto ‚Äì Marasco di Monte di Procida, battendo un’ostica e giovane Puteolana. Il tecnico Grimaldi, appiedato dal G.S., opera solo tre cambi rispetto alla formazione di Coppa: dentro Gallinaro, Grappa e Carbone, che rilevano rispettivamente Damiano, Cerbone e Bizzarro Carlo. I locali, invece, optano per un 3-5-2 molto abbottonato con Mele, unico riferimento davanti. L’approccio alla partita, da parte di entrambe le squadre, è pimpante ed aggressivo. Al 2′, Massa provoca qualche brivido ai numerosi tifosi nerostellati (150 circa) con un tiro che sfiora l’incrocio dei pali. La pronta risposta della Frattese arriva dai piedi vellutati di Grieco, che sforna una prodezza delLe sue, battendo Compagnone con una punizione perfetta. Sbloccato il risultato, i nerostellati fanno possesso palla, aspettando l’occasione giusta per colpire di nuovo; la Puteolana, invece, si limita a coprire bene gli spazi, cercando talvolta la conclusione da fuori, soprattutto con Minauda: Mezzacapo, però, è sempre attento. Nei minuti finali del primo tempo, la palla del raddoppio capita sui piedi di Del Grande che, a tu per tu col portiere, fallisce la ghiotta occasione.

Nella ripresa, il tecnico della Puteolana inserisce il neoacquisto Coppola. Tuttavia, sono ancora i nerostellati a colpire, ancora da palla inattiva. Corner dalla sinistra di Grieco, spunta Vitale tra una selva d’avversari realizzando il 2-0 in tap ‚Äì in. Non c’è nemmeno spazio per una reazione locale, che Del Grande approfitta di un errore della difesa e batte, con un tocco sul secondo palo, Compagnone. Partita finita, e invece no. Un errore arbitrale regala, al 33′ della ripresa, il 3-1 a Romano. Poi, l’espulsione di Bizzarro Carlo per doppia ammonizione e una mischia in area concedono la seconda rete, siglata Luongo al novantesimo. Non bastano, però, i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Fumagalli, il forcing finale della Puteolana e qualche scaramuccia di troppo a rovinare la prima vittoria in campionato della Frattese.

PUTEOLANA – NEROSTELLATI FRATTESE 2-3

PUTEOLANA: Compagnone 6, Ceci 5.5, Del Giudice 5, Della Monica 6, Luongo 5.5, Bottiglieri 6, Gritti 6 (15’st Caccavale F. 5.5), Nicolella 5.5 (21′ st Romano 6) , Mele 5, Minauda 6.5, Massa 6 (3’st Coppola 6) – All. Solimeo 6.

NEROSTELLATI FRATTESE: Mezzacapo 6, Costanzo G.6 (24’st Bizzarro V. 6), Rea Dario 6, Grappa 6.5, Risi 6, Vitale 7, Gallinaro 6.5, Costanzo C. 6.5, Del Grande 6.5 (34’st Damiano sv), Grieco 7, Carbone 6 (17′ Bizzarro C. 6). All. Luigi Marchese 6.5 (squalificato Grimaldi)

ARBITRO: Jacopo Fumagalli di Cremona 6 (Montagnani-Caso)

MARCATORI:6′ pt Grieco, 3′ st Vitale, 9′ st Del Grande, 33′ st Romano, 45′ st Luongo.

NOTE. Spettatori: 200 CIRCA. Calci d’angolo: 9 a 3 per la Frattese.

Ammoniti: Ceci, Bottiglieri, Minauda, Coppola; Costanzo G. ,Grappa, Risi, Costanzo C., Carbone, Bizzarro C. Espulso: Bizzarro Carlo per somma d’ammonizioni.

Recupero: 1’PT, 5’ST.

www.nerostellatifrattese.it

Condividi