Play-off Nazionali. Agropoli che paura, Gladiator rimonta non riuscita

Si chiude il primo turno dei play-off nazionali. Ancora due partite per decretare chi salirà in Serie D dalla porta secondaria. Agropoli e Gladiator arrivano rispettivamente con una vittoria e una sconfitta alla partita decisiva, quella del ritorno.

I delfini di Gianluca Esposito sono attesi in Puglia al Roseto Valfortore e arrivano da un 2-1 che non mette sicurezza. Nel primo tempo l’Agropoli riesce a tenere per poi subire il gol che rovinerebbe tutto al 42′ da parte di Tusiano. La ripresa comincia nel peggiore dei modi con Raimondi che viene espulso e un risultato da rimontare. A mettere le cose a posto ci pensare capitan Capozzoli con il gol che mette in sicurezza la qualificazione. In pieno recupero Masocco dà la zampata vincente e si conquista la gloria ipotecando la qualificazione al prossimo e definitivo turno. Di fronte uno scontro col passato: il Brindisi di Massimiliano Olivieri che si qualifica vincendo contro il Lavello. Prima sfida in Puglia e poi il ritorno tra le mura amiche dell’Agropoli.

Per il Gladiator non la stessa sorte. Al Piccirillo arriva il Canicatt√¨ che è forte del suo 1-0 conquistato nella partita di andata. Sammaritani che si portano subito in vantaggio con Andrea di Pietro che rimette in carreggiata la situazione e in discussione la permanenza del percorso nei play-off. Per gran parte della prima frazione di gioco il Gladiator tiene, ma al 44′ il Canicatt√¨ pareggia ipotecandosi la qualificazione. Si decide tutte nel primo tempo, perchè nella ripresa il risultato non cambia. I siciliani, quindi, volano in finale e dovranno scontrarsi contro il Biancavilla.

Cristina Mariano