Pallanuoto. Napoletane vittoriose nella penultima di campionato: il resoconto

Si conclude in modo positivo la penultima giornata di A1 di pallanuoto per le due compagini napoletane reduci infatti dalle vittorie rispettivamente contro i liguri della Bogliasco Bene e i friulani della Pallanuoto Trieste.

Il Posillipo ha conquistato 3 punti fondamentali contro un Trieste che ha messo sotto pressione i napoletani per tre tempi con il risultato di 7-8, arrendendosi solamente nel quarto tempo grazie al goal di Saccoia del definitvo 10-9 arrivato a 1:57 minuti dal fischio finale.

Punti che hanno garantito anche la sicurezza matematica del quarto posto e quindi l’accesso all’Europa League 2017/2018 alla quale vi parteciperà anche la BPN Sport Management che oggi ha preso il largo contro la Lazio per 15-4 condannandoli ai play-out insieme al Bogliasco.

Un Bogliasco volenteroso che era arrivato all’incontro con la Canottieri con l’obbiettivo di espugnare per la seconda volta in stagione la Scandone, cosa che gli avrebbe quanto meno permesso di risollevare il morale e di affrontare al meglio il prossimo e decisivo incontro con l’Ortigia.

Cosa che però non si è concretizzata, rendendosi evidente fin dai primi due tempi conclusi con un 8-3 che si è poi dilagato nel finale per arrivare al conclusivo 13-9, Avevamo l’occasione per tenere viva la speranza della salvezza ‚Äì afferma amareggiato a fine gara Daniele Bettini ‚Äì ma l’abbiamo sprecata malamente. Siamo scesi in vasca troppo contratti, giocando male fin da subito e la Canottieri, ovviamente, ne ha approfittato. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile ma l’abbiamo giocata troppo al di sotto delle nostre potenzialità. Adesso ci resta ancora un impegno, contro l’Ortigia, ma è chiaro che la testa vada già ai play-out. L√¨ scuse ed alibi non ce ne saranno più, conterà solo vincere e finalmente capiremo di che pasta siamo realmente fatti.

Da tenere conto la tripletta di Giorgetti che porta a 58 il suo bottino realizzativo, piazzandosi dietro soltanto al connazionale Luongo e ai due mostri dell’est quali Gounas e Petkovic,quest’ultimo a quota 66.

Stesso destino spetterà all’Ortigia che dovrà soffrire fino all’ultima giornata per conquistare la salvezza. Nell’anticipo delle 14:30 della 25a giornata di A1 maschile i siciliani cadono a Savona, battuti da un gol di Milakovic a 55” dalla sirena finale. Con un successo, la squadra di Leone avrebbe evitato i playout, ma alla Zanelli il team di Angelini, privo di motivazioni in questo finale di regular season, ha onorato il campionato, confermando la propria superiorità.

Clamorosa vittoria invece per l’AN Brescia che in casa ferma l’incredibile corazzata della Pro Recco sul risultato di 7-6 e con s√© la sua incredibile striscia di 73 vittorie consecutive, un record destinato a rimanere nella storia della Pallanuoto e di tutti gli altri sport. Una partita molto combattuta e segnata anche dal nervosismo, che ha condotto all’espulsione dell’allenatore sia del Brescia (Bovo) che del Recco (Vujasinovic) rispettivamente nel terzo e nel quarto tempo, per via delle proteste arbitrali.

Fabio Serlenga

 

 

A1 maschile – Risultati e tabellini della 25a giornata

 

SAVONA-ORTIGIA 13-12 (2-3, 5-2, 4-4, 2-3)

 

Savona: Antona, J. Colombo 1, Damonte 2, Poggi, L. Bianco, Ravina 3, Grosso, K. Milakovic 3, L. Mistrangelo, Gounas 2, Piombo, Sadovyy 2, Missiroli, All. Angelini

 

Ortigia: Patricelli, Siani, Abela, Puglisi, Di Luciano 1, Giacoppo 3, Camilleri 4, B. Ivovic, Rotondo, Danilovic 2, Casasola 1, Tringali 1, Caruso. All. Leone

 

Arbitri: Ercoli e Severo

 

Note: Spettatori 200 circa. Espulsi Damonte (S), Di Luciano (O) per proteste nel terzo tempo.

 

 

 

TRIESTE-POSILLIPO 9-10 (2-2, 3-3, 3-2, 1-3)

 

Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Ferreccio 1, A. Giorgi, Giacomini, A. Di Somma 1, Rocchi 1, Vukcevic, Elez 4, Mezzarobba, D. Obradovic 1, Vannella. All. Piccardo

 

Posillipo: Negri, Cuccovillo, Rossi, Foglio, Ricci, G. Mattiello 1, Renzuto 2, Subotic 3, Vlachopoulos 1, Marziali 1, Dervisis, Saccoia 2, Sudomlyak. All. Occhiello

 

Arbitri: D. Bianco e Castagnola

 

Note: Spettatori 700 circa. Espulso Vuckcevic (T) per proteste nel primo tempo. Vlachopulos (P) ha sbagliato un rigore nel quarto tempo per infrazione. Superiorità numeriche: Pallanuoto Trieste 3/9 + 3 rigori, CN Posillipo 7/10. Usciti per limite di falli Renzuto Iodice (P) e Obradovic (T) nel quarto tempo.

 

 

 

BRESCIA-PRO RECCO 7-6 (2-2, 2-0, 0-2, 3-2)

 

Brescia: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti 4, Randjelovic, Paskovic, Muslim 1, Nora 1, N. Presciutti, Bertoli 1, Ubovic, Napolitano, Morretti. All. Bovo

 

Pro Recco: Tempesti, F. Di Fulvio, E. Di Somma, Figlioli 2, Fondelli 1, Alesiani, Sukno 1, Echenique, Bruni, Bodegas, Aicardi 1, A. Ivovic 1, Volarevic. All. Vujasinovic

 

Arbitri: Riccitelli e Taccini

 

Note: sup. num. Brescia 3/8, Pro Recco 2/6. Rigori: Brescia 0/1. Espulsi per proteste Bovo (all Brescia) nel terzo e Vujasinovic (all Recco) nel quarto tempo. Spettatori 1000 circa

 

 

 

BPM SPORT MANAGEMENT-LAZIO 15-4 (4-2, 3-0, 3-2, 5-0)

 

Bpm Sport Management: Lazovic, Gallo 2, N. Gitto, Valentino 1, Blary 1, A. Petkovic 3, S. Luongo 3, Jelaca 1, Mirarchi 2, Bini, Razzi, Deserti 2, Viola. All. Baldineti

 

Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo, Ambrosini, Di Rocco 2, D. Giorgi, Cannella 1, Leporale 1, Narciso, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro

 

Arbitri: D’Antoni e Pascucci

 

Note: spettatori 100 circa;dal terzo tempo Viola sostituisce Lazovic; superiorità numeriche S.M. 3/9 + 1 rigore, Lazio 1/3; uscito per limite di falli nel secondo tempo Maddaluno (L).

 

 

 

CANOTTIERI NAPOLI-BOGLIASCO BENE 13-9 (5-2, 3-1, 3-2, 2-4)

 

Canottieri Napoli: Vassallo, Buonocore 2, Maccioni 1, Baviera 1, Giorgetti 3 (1 rig.), Borrelli 2, Brancaccio, Campopiano 1, M. Gitto, Velotto 2, Baraldi 1, Esposito, Rossa. All. Zizza

 

Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Gavazzi, Guidaldi 1, Fracas, Vavic 3, Gambacorta 1, Monari 1, Puccio 1, Divkovic 1, Gandini 1, M. Guidi, Di Donna. All. Bettini

 

Arbitri: Collantoni e Petronilli

 

Note: Uscito per limite di falli Campopiano (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Canottieri 4/6 + un rigore, Bogliasco 3/10. Spettatori 100 circa.

 

 

 

QUINTO B&B ASS.-REALE MUTUA TORINO 81 6-7 (3-1, 3-1, 0-2, 0-3)

 

Quinto: Scanu, F. Bianchi, A. Brambilla 1, Primorac, Turbati, Eskert 1, F. Brambilla 1, Palmieri, Boero 1, Bittarello, Spigno, Amelio 2, Gianoglio. All. Paganuzzi

 

Reale Mutua Torino 81: Rolle, G. Novara 2, Audiberti, Azzi 1, Maffè, Oggero 2, Bezic 1, I. Vuksanovic 1, D. Presciutti, Seinera, Gaffuri, Giuliano, Aldi. All. S. Aversa

 

Arbitri: Ceccarelli e Ricciotti

 

Note: Uscito per limite di falli Audiberti (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 2/9, Torino 3/8 + un rigore. Spettatori 500 circa.

 

 

 

ROMA VIS NOVA-C.Y. ACQUACHIARA 12-12 (2-2, 5-5, 2-3, 3-2)

 

Roma Vis Nova: Nicosia, Innocenzi, Pappacena 2, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 2, Vittorioso 4, Vitola 2, Gobbi, Migliorati, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

 

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Del Basso 3, Tozzi, Steardo 2, Sanges, Robinson 1, Barroso 3, Cupic 1, F. Lapenna 2, Krapic, Confuorto, Lanzoni, Cicatiello. All. P. Porzio

 

Arbitri: Colombo e Rovida

 

Note: spettatori 200 circa; superiorità numeriche Roma 6/10, Acquachiara 4/11; uscito per limite di falli nel quarto tempo Gianni (R).