Nola. Il dg Giovanni De Micco: “Soddisfatto del lavoro ma chiediamo rispetto”

NOLA – E’ un Giovanni De Micco a tutto campo, quello che tra arbitri, allenatori ed avversari esce allo scoperto in merito ad alcune situazioni venutesi a creare contro il Nola calcio nelle ultime settimane: Non posso non essere soddisfatto del lavoro svolto finora, ho costruito un gruppo di calciatori che si stanno impegnando e stanno dando il massimo. Ed è ciò che io volevo. Solo che a Nola stiamo subendo un continuo attacco da parte delle altre società che per il blasone del nome Nola vogliono far intendere che siamo i favoriti. Finora io non ho parlato e non ho fatto commenti sugli arbitri. Dico solo che le sconfitte subite sono andate cos√¨: col Vico vincevamo 1-0, abbiamo subito un’espulsione per poi perdere 2-1. La seconda col Villa Literno: sullo 0-0 subiamo un’espulsione e perdiamo 1-0; col Vitulazio sullo 0-0 subiamo un rosso e due calci di rigore contro. Di tutta questa situazione io non mi sono mai lamentato perch√© capisco che gli arbitri sono giovani e possono fare anche degli errori cos√¨ come possiamo sbagliare noi addetti ai lavori: però leggere interviste, riferite anche alla prossima gara col Maddaloni, in cui si fanno riferimenti arbitrali precisi, non fa piacere. Noi stiamo vivendo la stessa situazione e pertanto per questa partita mi aspetto un arbitraggio che non sia condizionato dalle continue lamentele che sento ogni qualvolta che si gioca contro il Nola. Questo per rispetto della società e per rispetto di un pubblico che ovviamente attende un risultato importante già da parecchi anni. Nola capolista, dunque, anche dopo il cambio di panchina: il dg spiega le motivazioni che lo hanno portato a passare da Galluccio a Fabiano: L’ambiente aveva bisogno di una scossa, poich√© pur essendo avanti di sette punti sulla seconda, si era un po’ adagiato e ciò ha compromesso i risultati, con tre sconfitte nelle ultime sette giornate. Ecco perch√© mi è sembrato giusto prendere un allenatore di blasone e di grande esperienza che pur conoscendo dai tempi di Arzano, ho avuto modo di apprezzare ancora di più il suo lavoro. Una scelta che si spera possa portare agli stessi risultati vincenti ottenuti da De Micco nel calcio grazie alla guida tecnica di mister Rosario Campana: Sono contento del suo cammino a Marcianise, dove sta facendo molto bene e non nascondo che su Fabiano è stato proprio lui a farmi questo nome. Sono stato sempre fortunato nella scelta degli allenatori. Non dimentichiamo che Rosario Campana è il tecnico che ha sempre condiviso il mio percorso calcistico negli ultimi dieci anni: ho grandissima stima e rispetto per tutto ciò che ha fatto per me. Se non fosse stato per lui sicuramente non avrei raggiunto traguardi importanti.