Nola. Domani l’esordio a Ragusa, il ds Mennitto: “Ambiente caldo, cerchiamo un risultato positivo”

Stagione nuova, ancora Serie D. Il Nola ci ha preso gusto e dopo la salvezza conquistata nello scorso campionato, tra tante difficoltà, si appresta a vivere una nuova avventura in un nuovo girone del massimo campionato dilettantistico, il girone I. Ieri sera la presentazione dello staff societario, arricchito dall’ingresso professionale dell’ex capitano del Napoli Francesco Montervino, e della squadra con il suo nuovo comandante, tecnico Gianluca Esposito, che sono stati accolti dal calore dei propri tifosi.

Oggi la partenza alla volta della Sicilia, dove domani alle ore 15:00 ci sarà la sfida contro il Marina di Ragusa allo stadio “Aldo Campo”. La nostra redazione ha intercettato il direttore sportivo del Nola Francesco Mennitto, il quale ha rilasciato alcune dichirazioni in merito all’esordio dei bruniniani in Trinacria.

“In questo periodo ho visto i ragazzi in una buona condizione, una squadra giovane e qunando si hanno giovani di belle speranze si può fare bene”. – Il pensiero del ds Mennitto sulla squadra senza tralasciare una battuta sull’esperto Guarro – “Nino ha tutte le qualità per fare da collante nel gruppo, si allena sempre al massimo, un esempio costante per tutti i giovani e oltre ad essere una vecchia conoscenza di mister Esposito, è stato scelto perchè è un professionista serio e un vero uomo, dentro e fuori dal campo. Ci darà una grossa mano”. – Si passa poi a parlare della partita – “A Ragusa ci aspettiamo un ambiente galvanizzato dalla doppia promozione. Quando si fa un doppio salto non si vince a caso, ma vuol dire che estite un progetto dettato da una dirigenza solida che ha voglia di crescere. Troveremo un ambiente caldo e noi non dobbiamo farci emozionare da questo esordio, ma pensare al nostro obiettivo. Loro hanno ottimi elementi, cito Vindigni e Bonfiglio, ma si potrebbe parlare anche di altri componenti della rosa tutti di valore”. – La chiosa sul risultato finale – “I progetti vanno alimentati dai risultati positivi e un risultato positivo nella partita di domani potrà portare un’iniezione di fiducia che ci servirà per preparare l’esordio interno contro il Marsala, un’altra formazione che quest’anno si è rinforzata e non poco. Quindi, ribadisco, un progetto giovane ha bisogno di un risultato positivo ed è quello che speriamo di ottenere per guardare poi al futuro”.

Gianfranco Collaro