Nocerina-Savoia, Chianese: “Siamo venuti a dettare il gioco”. Cavallaro: “Meritavamo la vittoria”

Di seguito le dichiarazioni dalla sala stampa del “Pasquale Novi” di Angri, dopo il derby tra Nocerina e Savoia, terminato 0-0:

MAURO CHIANESE (allenatore Savoia)

La mia squadra ha onorato anche oggi la maglia, contro una squadra di spessore. Partite come il derby sono molto sentite, senza voler peccare di presunzione posso dire che la squadra è venuta qua a dettare le regole del gioco. Sarebbe stato bello regalare una gioia alla nostra proprietà e ai nostri splendidi tifosi, ma adesso purtroppo gira in questo modo. Dispiace non aver vinto, ma la prestazione c’è stata e la squadra ha alzato un po’ il livello. Poziello a fine partita mi ha detto che si è divertito in mezzo al campo e questa è una bella cosa per un allenatore. Pochi gol? Sarei preoccupato se la squadra non arrivasse alla conclusione, ma la squadra ci arriva anche abbastanza bene, manca la finalizzazione. Manzo nemmeno in panchina preludio ad un addio? E’ un cosa che dovete chiedere alla dirigenza, oggi De Rosa non lo ha fatto rimpiangere. Fornito è uscito solo perchè ammonito, non ha alcun problema fisico”.

GIOVANNI CAVALLARO (allenatore Nocerina)

Ai punti avremmo meritato nettamente noi la vittoria, li abbiamo lasciati giocare sui due centrali e in pressione ce la consegnavano sempre. Il campionato non è concluso finché la matematica non ti condanna. Certamente il pareggio fa comodo soprattutto al Latina, ma loro hanno ancora partite difficili e nessuno è tagliato fuori. Cambi tardivi? Vedevo una squadra compatta e ordinata, avevamo delle assenze pesanti in attacco quindi c’erano poche alternative dalla panchina. Sapevamo il Savoia come giocava, noi abbiamo una nostra idea di gioco e l’abbiamo messa in pratica anche quest’oggi. Diakite? È un generoso, trascina il gruppo e ce lo teniamo stretto. Si sacrifica tanto e magari qualche volta arriva poco lucido alla conclusione, ma i giocatori come lui mi piacciono molto, vorrei sempre undici Diakitè nella mia squadra. Ha avuto una lussazione alla spalla, credo che avrà difficoltà ad esserci domenica“.

CIRO POZIELLO (difensore Savoia)

Il rammarico è nel punteggio, raccogliamo poco per la mole di gioco che produciamo, forse ci manca concentrazione negli ultimi metri. Sono contento per la prestazione, ma alla fine conta il risultato e questo è un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre e ci allontana ancora di più dalla vetta. La nota positiva è che prendiamo pochi gol, ci difendiamo bene. Primo posto? Dobbiamo crederci ancora, ci sono tantissimi punti a disposizione, i ragazzi si impegnano ogni giorno al massimo ma è chiaro che servono le vittorie”.