Nocerina-Savoia 0-0. Derby senza vincitori, molossi fermati dai legni

Il derby tra Nocerina e Savoia, valido per la 19esima giornata del campionato di Serie D,  si chiude con un pareggio a reti inviolate. Sul neutro del Novi di Angri, molossi e oplontini non si fanno male e si dividono la posta in gioco, al termine di una gara infuocata è combattuta. Un punto ciascuno, che allontana le velleità sulla vittoria del campionato, visto il successo della capolista Latina sul Nola, che allunga in classifica.

A MILLE ALL’ORA – Il derby inizia subito su buoni ritmi. Nocerina e Savoia si affrontano a viso aperto sul terreno di gioco del Novi e la gara si accende subito, la prima occasione la costruisce Scalzone, che dalla lunga distanza cerca l’eurogol, ma il tiro sorvola di poco la traversa. I  molossi reagiscono subito e l’ex di turno, Diakitè, da sotto porta colpisce il palo con un colpo di testa. Poco prima della mezz’ora Sorrentino tenta la caccia grossa da calcio piazzato, ma la barriera rossonera tocca quel poco che basta per mandarla in angolo. Il match è vivo mentre i ritmi non sono più quello dell’avvio e il pallino del gioco sembra nelle mani degli oplontini, che cercano di assediare la metà campo avversaria. La Nocerina c’è, ma manca sempre l’ultimo passaggio, quello decisivo. Il primo tempo si chiude con le due squadre bloccate sul pareggio.

IL PARI PERSISTE – Nella ripresa entra nella mischia Tarascio al posto di Fornito, ma è la Nocerina a sfiorare il vantaggio con De Julis. La conclusione a botta sicura dell’attaccante viene neutralizzata da un miracolo di Esposito. Il match prosegue sui soliti canoni dell’equilibrio, mentre i molossi confezionano un’altra occasione da rete con Katseris, che di testa sfiora di poco la rete del vantaggio. Dopo circa un anno di assenza dai campi di gioco, torna Letizia che fa il suo esordio con la maglia del Savoia subentrando a Sorrentino. Ancora uno squillo per i molossi, che su azione di calcio d’angolo colpiscono un altro legno con Donida. Gli uomini di Chianese provano a dare segnali di vitalità e trovano la porta di Volzone con Scalzone, ma l’ex oplontino si oppone magistralmente sulla conclusione. Più Nocerina che Savoia nella ripresa, con il risultato che resta bloccato e la gara dall’esito incerto. Nel finale il risultato non cambia, sulle ultime battute la Nocerina benefica di un calcio di punizione che porta ad un nulla di fatto. Il derby si chiude così, con le due squadre che si dividono la posta in palio.

TABELLINO DI GARA
ASD NOCERINA 1910 – US SAVOIA 1908: 0-0 (0-0 pt)

Nocerina (3-5-2): Volzone ’00; Impagliazzo (83’ Rizzo), Morero, Donida; Vecchione ‘99, Katseris ‘01, Donnarumma, Dammacco (76’ Sandomenico), Cuomo ‘02; De Julis, Diakite (86’ Manoni). A disposizione: Cappa ’00, Improta, Petito ’02, Fois ’02, Garofalo, Saporito ’01. Allenatore: Giovanni Cavallaro

Savoia (4-3-1-2): Esposito M.’02; Caiazzo ‘01 (55’ Correnti ‘01), De Rosa, Poziello, Manca ‘00; D’Ancora, Fornito (50’ Tarascio), Stallone ’00; Sorrentino (62’ Letizia); Kyeremateng (59’ Depetris), Scalzone. A disposizione: Mancino ’02, Nespoli ’01, Caso Naturale, Esposito G. Allenatore: Mauro Chianese

direttore di gara: il signor Kevin Bonacina dellas ezione di Bergamo
assistenti: i signori Ginaluca Scardovi della sezione di Imola e Lorenzo Conciari della sezioen di Parma

marcatori: //

ammoniti: Fornito (S), Morero (N), De Rosa (S), Impagliazzo (N), Manca (S)
espulsi: //
angoli: 4-2
recuperi: 1’pt, 4’st