Nocerina. Lorenzo Liurni:”Campionato faticoso, ma la Nocerina è viva; Foggia? Il nostro pubblico farà la differenza”

L’intervista rilasciata alla nostra redazione nel pomeriggio di oggi da Lorenzo Liurni, esterno della Nocerina sempre tra i migliori in campo in questo inizio di stagione:

Lorenzo, come giudichi queste tue prime partite?
“Le mie prime partite penso non siano andate male, abbiamo fatto delle belle prestazioni, mi manca il gol ma arriverà. Sono uno che prima del singolo guarda il gruppo: se la Nocerina vince io sono felice lo stesso anche se non segno.”

Quando pensi che riuscirai ad esprimerti al massimo ed essere al top della forma?
“Questo non lo so, sto lavorando bene e tanto: penso che ogni partita sono cresciuto sempre di più, ma ti ripeto se la Nocerina vince e si festeggia con i nostri tifosi Liurni è contento lo stesso. Lavoro ogni giorno per giocare ogni domenica una grande partita e aiutare i miei compagni a raggiungere il nostro obiettivo.”

E sulla squadra? Pensi che avete raccolto quanto meritavate in queste 4 gare ufficiali?
“No, assolutamente no. Abbiamo fatto belle prestazioni, siamo una squadra totalmente nuova e nessuno di noi prima di oggi aveva giocato insieme. Nonostante ciò nelle 4 partite giocate forse non meritavamo di perderne nessuna, ma il calcio è cos√¨, l’importante è lavorare e non mollare mai. Arriverà tutto. A Brinsidi abbiamo giocato una partita bellissima ma non è bastato, il calcio è anche questo ma almeno il pari lo meritavamo..”

Com’è il feeling con i tuoi compagni di squadra e specialmente con quelli di reparto?
“Mi trovo benissimo con tutti, dallo staff al mister ed i miei compagni: siamo tutti bravi ragazzi che lottano tutti per un obiettivo e far felici i nostri fantastici tifosi che ogni domenica ci fanno sentire a casa in ogni stadio, sono semplicemente fantastici. Con i miei compagni di reparto mi trovo benissimo e spero che presto faremo anche qualche gol.”

Cosa ne pensi dei metodi, della concezione di calcio e del credo tattico di mister Di Costanzo?
“Il mister non lo devo certo presentare io, è un uomo ed un allenatore di calcio, un professionista che ci sta mettendo in testa dei concetti importanti e noi ogni domenica cerchiamo di metterli in campo facendo delle ottime prestazioni tipo quella di Brindisi..”

Quanto è già la Nocerina di Di Costanzo, e quanto siete la squadra che vuole il mister?
“Penso che del mister già in queste partite si è visto molto; cerchiamo di ripartire e sfruttare le qualità della squadra ma nello stesso tempo di difenderci ordinati e compatti tutti insieme, cercando di non concedere nulla ai nostri avversari. Dobbiamo affrontare tutte le partite a 3000 all’ora perchè questo è un campionato duro e faticoso ma la Nocerina è viva e lo stiamo dimostrando ogni partite e ogni allenamento.”

Domenica gara importante contro il Foggia, come vedi questa partita? cosa potrebbe fare la differenza da un lato o dall’altro?
“Domenica è una partita bella ed importante.. dovremmo stare concentrati non solo 90’minuti ma 100. Noi siamo la Nocerina e non possiamo aver paura di nessuno, stiamo lavorando bene e la stiamo preparando alla grande, loro hanno dei giocatori forti e che in questa categoria c’entrano ben poco, ma anche noi abbiamo le nostre armi e dovremmo metterle in pratica. A nostro favore va il fatto che giochiamo in casa e avremo un pubblico meraviglioso che come sempre ci spingerà a fare una grande gara..”

Sai già come ci si saluta alla fine a Nocera, vero?….
“…Forza molossi!!!!!”

Marco Balestrino

 

Condividi