Nocerina. El Bakhtaoui devastante: doppietta e 3 punti contro il Gladiator

Torna al successo dopo due pari consecutivi la Nocerina che al Novi di Angri contro il Gladiator vince grazie alla doppietta di un devastante El Bakhtaoui, al sesto centro in 4 partite con la maglia rossonera.

Mister Cavallaro quasi con le scelte obbligate tra infortuni e squalifiche schiera Volzone di nuovo titolare tra  i pali, nei 3 di difesa Donida sostituisce Impagliazzo con Morero e Garofalo, a centrocampo Rizzo e Katseris sulle fasce, al centro Cuomo, Donnarumma e Petito, in attacco con El Bakhtaoui gioca Dammacco, De Julis parte dalla panchina.

Dopo soli 5’di gara la Nocerina è costretta al primo cambio per l’infortunio di Cuomo che lascia il posto a Sorgente. Nelle primissime battute la gara è molto equilibrata, al 10′ la prima palla gol è tra i piedi di El Bakthaoui che dal limite dell’area prova a piazzarla ma la conclusione è imprecisa. Un minuto dopo gli ospiti vanno vicino al gol con Coppola che di testa mette di un soffio al lato della porta difesa da Volzone. Tra il 18′ e il 22′ doppia chance per i padroni di casa prima con Maraucci  che su un cross di Petito rischia il clamoroso autogol e quattro minuti dopo con Sorgente a tu per tu con Fusco, spreca una grande occasione per portare avanti i suoi. Ad 8′ dal termine della prima frazione il Gladiator sfiora il clamoroso vantaggio: Cataruozzolo impegna Volzone che neutralizza non senza difficoltà. In pieno recupero su un cross di Petito, il solito El Bakhtaoui ci prova di testa ma Fusco blocca la sfera senza problemi.

Dopo soli 2′ del secondo tempo la Nocerina trova il vantaggio: Katseris è bravo in area a scippare la sfera ad un difensore nerazzurro e servire El Bakthaoui al centro che segna il più facile dei gol. Dopo la rete la gara si addormenta fino al minuto 63′ quando Volzone spazza via in ritardo e colpisce Altomare, la palla viene rimpallata ma il pipelet rossonero si salva bloccando a terra. Tra il 75′ e il 76′ due chance per la formazione rossonera prima con Manoni che di testa manda a lato e poi con il neo entrato Esposito dal limite dell’area, bravo a respingere Fusco in angolo. Al 79′ la Nocerina conquista calcio di rigore grazie a un’azione offensiva dalla sinistra di Petito che viene atterrato dall’ex rossonero Marco Ciampi: sul dischetto si presenta El Bakthtaoui, il portiere intuisce ma la palla si insacca comunque in rete. Il Gladiator all’89’ segna il gol della bandiera: su palla inattiva è Maraucci di testa a mettere la sfera alle spalle di Volzone con i molossi che subiscono ancora una volta gol su palla da fermo. In pieno recupero è il rientrante Talamo in contropiede ad andare vicino al 3-1 ma la difesa del Gladiator gli nega la gioia del gol. Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda le squadre sotto la doccia con la Nocerina che grazie alla vittoria di oggi preserva il quarto posto in classifica davanti al Savoia mentre il Monterosi continua indisturbato in vetta la corsa verso la serie C.