Napoli. Il mercato alla luce del sorteggio, il punto sulle trattative azzurre

L’urna di Nyon non è stata clemente con il Napoli. Gli azzurri dovranno affrontare il peggiore avversario che poteva capitare. La squadra basca dell’Athletic Bilbao è una compagine molto agguerrita ed organizzata, sarà dura passare il turno. Il sorteggio dei preliminari ha, naturalmente, influito sul mercato partenopeo, rallentando alcuni affari. Benitez fa buon viso a cattivo gioco, con l’unico obbiettivo di mantenere elevata la concentrazione all’interno della compagine azzurra, con la speranza che dal mercato, alla fine, qualcosa di buono possa arrivare. Da ora non si può più sbagliare.

MERCATO IN ENTRATA. Tutti gli sforzi di Bigon si stanno concentrando sul centrocampista. Il ds azzurro, da qualche giorno, sta trattando con il Manchester United per il passaggio di Fellaini in azzurro. I Red Devils avrebbero chiesto 5 milioni per il prestito oneroso con l’ingaggio del calciatore ( 4 milioni di euro) diviso tra le due società per un’operazione che si aggirerebbe intorno ai 7 milioni di euro. Restano comunque vive anche altre piste come quella per Nacho Camacho del Malaga e per Lucas Leiva.

MERCATO IN USCITA. Tanti gli azzurri in attesa di conoscere il proprio futuro due fra tutti Edu Vargas e Duvan Zapata. Il primo è in attesa della decisione della dirigenza azzurra, il secondo, complice la continua crescita di Michu, potrebbe essere mandato a farsi le ossa in qualche club (vedi Torino). La decisione finale sarà presa dopo il preliminare di Champions. Nelle ultime ore lo Swansea è tornato a fare pressing sul Napoli per la cessione di Federico Fernandez. Il difensore argentino potrebbe, a sorpresa, essere inserito nell’elenco dei partenti qualora il club inglese facesse la giusta offerta, in quel caso gli azzurri avrebbero necessità di tornare sul mercato per prendere un altro difensore. I nomi che circolano sono quelli di Agger e Rojo.

Discorso analogo è quello che riguarda Blerim Dzemaili, sul quale è tornato vivo l’interesse del Milan, la cui offerta non è stata ritenuta all’altezza dalla società partenopea. Il Siviglia resta alla finestra, pronto ad inserirsi, nel caso in cui non dovesse andare in porto l’affare con i rossoneri.

 

Condividi