Napoli. Kvaratskhelia: “Sono in un grande club”

Sono felice di essere a Napoli, ho accettato subito l’offerta“. Khvicha Kvaratskhelia parla nella sua prima conferenza stampa in azzurro dal ritiro di Dimaro.

Spalletti ha detto che sei il giocatore giusto per sostituire Insigne. Uno stimolo o una pressione?

Per me è un grande stimolo giocare nel Napoli, sono in una grande squadra e sono felice. Non sono arrivato per sostituire Insigne ma per dimostrare il mio valore

Quando ho ricevuto l’offerta dal Napoli non ci ho pensato un attimo e ho accettato. E’ stata una decisione giusta perchè ho già capito che c’è un bel gruppo amichevole e accogliente e un Club importante

Cosa ti ha detto Spalletti in questi giorni?

Il mister lo avevo conosciuto prima di venire a Napoli. E’ un grande allenatore e voglio impararare tanto da lui

Quale è la posizione in campo che preferisci?

Sono un attaccante che parte solitamente da sinistra ma non ho problemi a giocare in ogni posizione per aiutare le esigenze della squadra

Pensi di poterti ambientare presto in Italia?

Ho cominciato già a studiare la lingua italiana e questo mi aiuterà anche in campo. Ci vorrà un po’ di tempo per entrare bene nei meccanismi del calcio italiano ma ho tanta fiducia nel mister e nella squadra

Cosa sai della città di Napoli?

Mi hanno detto che è una città bellissima con tifosi calorosi. C’è una passione fantastica che mi darà tanta carica

Quanti gol vorresti segnare in questa tua prima stagione in Serie A?

Non so quanti gol posso realizzare ma darò il massimo per fare bene

Perchè hai scelto il numero 77?

Il 7 è il mio numero preferito, la maglia 7 era occupata e allora ho scelto due volte il 7 che mi porterà due volte fortuna spero

Che obiettivi hai personalmente?

Per me è importante vincere con la squadra. Poi voglio crescere con il Napoli come calciatore per raggiungere alti livelli. Sono in un gruppo di giocatori forti e vogliamo vincere

Nella tua città ti hanno soprannominato Kvaradona in onore del grande Diego:

So che con questa squadra ha giocato Maradona e io spero di poter onorare la maglia e la città di Napoli. Sicuramente non posso accostarmi a Diego ma farò di tutto per rendere felici i tifosi