Napoli. Giuntoli sbircia in casa Lille

Si guarda in casa Lille per innalzare ulteriormente il potenziale della rosa a disposizione di mister Gennaro Gattuso. Il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, lavora a 360 gradi in vista della prossima stagione, ma con un occhio ben fisso in Francia. Nel mirino della società del presidente Aurelio De Laurentiis sarebbe finito un giovane talento del club francese. A suscitare un certo interesse al club azzurro sembrerebbe essere Victor Osimhen, nonché grande protagonista in questa stagione con la maglia del Lille. L’attaccante classe 1998, legato alla compagine di Ligue 1 fino al 2024, è stato individuato dalla società partenopea come possibile erede di Arek Milik. Infatti, visto il futuro ancora incerto del polacco, il Napoli avrebbe virato sulla punta nigeriana che quest’anno ha totalizzato 38 presenze, 18 gol e 6 assist.

Il Lille per il proprio bomber ha già fissato il prezzo ed è irremovibile. Il cartellino del gioiellino ex Wolfsburg si aggira intorno ai 55 milioni di euro. Una cifra che la società di Aurelio De Laurentiis ha definito spropositata. Il club campano è disposto a sborsare qualcosa in più della metà. Dunque, il Napoli è a lavoro per cercare lo spiraglio giusto al fine di imbastire una trattativa. Il ds Giuntoli può contare su un fattore non da poco, ovvero, sulla volontà dello stesso Victor Osimhen. Il calciatore di Lagos, di fatto, ha già comunicato ai propri dirigenti che è allettato dall’idea di indossare la maglia azzurra.

Tuttavia, Osimhen non sarebbe l’unico calciatore del Lille a piacere al Napoli. Il club azzurro starebbe monitorando con molta insistenza Gabriel Maglahaes. La società di De Laurentiis avrebbe inserito il giovane difensore brasiliano, con 34 presenze e 1 gol in questa stagione, nei principali obiettivi di mercato qualora dovesse partire Kalidou Koulibaly. L’eventuale addio del centrale senegalese, infatti, costringerebbe la società a un altro acquisto per completare il parco difensori. Proprio per questo il Napoli starebbe cercando di tutelarsi nel miglior modo possibile.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi