Napoli C5: Tarantino annuncia le dimissioni su Facebook

‚Äò’Si riparte dal Settore Giovanile, il fulcro principale della bacchetta magica di mister Tarantino”. Fino a qualche ora fa sembrava questo il diktat per il futuro del Napoli calcio a 5 in serie A.

Ma è notizia di poche ore fa che Carmine Tarantino lascia definitivamente, l’allenatore in due tempi del Napoli C5, prima dimesso e poi ritornato per mantenere la massima categoria nazionale, ha pubblicato un messaggio chiaro su Facebook: ‚Äò’La vita è fatta di momenti in cui bidogna fare delle scelte seppur dolorose e difficili. Per me era arrivato il momento di scegliere. Spero di aver lasciato un buon ricordo ma soprattutto mi preme ringraziare tante persone: i presidenti Mallozzi, Ciro Veneruso, Pietro Foderini e l’avv. Cardillo che mi hanno dato la possibilità di allenare prima il settore giovanile e poi la prima squadra. Tutti i miei giovanotti che mi hanno permesso di vincere tanto a livello giovanile e quelli non me ne voglia nessuno ma sono per me speciali… i miei amici fraterni marcello d’avalos e Lorenzo Nitti Mumm, due persone speciali che mi sono state sempre a fianco in questi anni nel bene e nel male e che mi hanno fatto maturare tanto…..il gruppo della Prima squadra capitanato da Antonio Campano a cui mi lega un grande rapporto di stima e amicizia.. i dirigenti massimo e don antonio. √à stato per me un grande onore difendere i colori di Napoli e del Napoli fino alla serie A1 e porterò per sempre dentro di me tutte le bellissime esperienze ed emozioni vissute. Adesso spero di poter avere la possibilit√° di vivere nuove esperienze portando però sempre il mio Napoli nel cuore. Un abbraccio grande e ancora grazie a tutti.

Un vero e proprio tornado in un clima non certamente sereno per il Napoli C5, le dimissioni di Tarantino sconvolgono i piani di Ciro Veneruso&soci, che adesso dovranno interrogarsi ancor più decisamente sul futuro. Se prima si rifiutava l’idea di una fusione, ora all’orizzonte l’unico cielo sereno sembra l’unione con il Napoli Futsal Santa Maria. Ma siamo sicuri che il duo Longobardi-Oranges voglia davvero accettare le fusa del club partenopeo? Il tempo stringe e l’allenatore ora non sembra la priorità per il destino del Napoli C5, l’alba di domani è già alle porte; bisogna affrettarsi prima che cali il buio.