Mister Sanchez: “Se voglio prendermi una panchina ci riesco sempre”

Il tecnico Carlo Sanchez ritorna negli studi di via Bronzetti cogliendo l’occasione per salutare il Real San Felice sua squadra per una sera d’allenamento. Tanti i ricordi per una grande passione chiamata calcio.In tanti chiacchierano, la serietà d’intenti e programmi appartiene a pochi:Trovare una società seria nel mondo del calcio è una rara fortuna. Purtroppo il mondo del calcio è solo immagine:alla gente piace apparire. Quest’anno a Casalnuovo l’uomo di punta è Franco Lorenzo che ha portato un bel numero di giovani validi.D’Alise e Ciontoli possono lavorare entrambi insieme. L’anno scorso grazie all’amicizia col direttore Ciontoli a Gennaio prendemmo DeLucia e poi Gigi Caputo che ci ha regalato quattro mesi fantastici. Quando D’Alise mi propose DeLucia tramite Ciontoli non ebbi dubbi e decisi di farlo ingaggiare. C’e’ molta presunzione oggi: se uno cerca di dare qualche consiglio non è mai ben accetto. Sono molto particolare, uno dei pochi veri nel mondo del calcio. Dico sempre tutto,non ho pregiudizi n√© sponsor. Non sono invidioso. Se voglio prendermi una panchina da qualche parte, posso garantire che ci riesco. Non ho questa bravura ultimamente. Mi vedo le partite.

Un saluto alla società del Real San Felice. Ringrazio il presidente Savinelli e direttore Perrotta per l’opportunità che mi hanno concesso. Conosco mister Castaldo tecnico d’esperienza.A San Felice persone bravissime . Un grande loro in bocca al lupo. Dal momento in cui viene a mancare la voglia di non arrivare meglio lasciare. A Casalnuovo ogni giorno a provarci. Hanno il dovere di provarci sempre finchè la matematica non li condannerà

MARIO FANTACCIONE