Milan. Seedorf domani a San Siro: “Non potevo dire di no a Berlusconi”

Dopo 22 anni smetto di giocare, sarò allenatore del Milan. Lo ha annunciato Clarence Seedorf a Rio de Janeiro nel corso di una conferenza stampa con cui ha anche detto addio al Botafogo per trasferirsi a Milano. Il presidente del club brasiliano Mauricio Assumpcao lo ha anche omaggiato di una targa ricordo con la scritta Obrigado. E’ stata una decisione difficile, ma lascio un Botafogo molto migliorato ha detto l’olandese. Quando il presidente mi ha chiamato non potevo dire di noha aggiunto Seedorf spiegando di aver accettato la proposta di allenare il Milan dopo la chiamata del presidente Berlusconi. La sfida con il Botafogo era un progetto che volevo, non solo per il Botafogo, ma quello di venire in Brasile, ho cercato di lasciare un’importante eredita’. Ma non si puo’ lavorare da soli. Il Botafogo mi ha aiutato a trasmettere i valori. italpress

Condividi