“Mi ritorni in mente”. Napoli-Genoa: fratelli per sempre!

Napoli-Palermo è già storia e, con l’esaltazione e la fierezza del 7¬∞ risultato utile consecutivo, si pensa già alla prossima tappa: Genova, sponda Grifone. La squadra di Gasperini non attraversa un momento felice in campionato, sostando al 14¬∞ posto in classifica, in attesa della partita tra i cugini blucerchiati e l’Empoli, che potrebbe superarli vincendo contro la Sampdoria.

Nonostante la distanza in classifica tra le due, Napoli e Genoa sono legate quasi indissolubilmente dall’amicizia tra le tifoserie. Il gemellaggio tra i rossoblù ed i partenopei è il più longevo della storia della Serie A. Nacque il 16 maggio 1982, quando le due squadre si affrontavano con obiettivi diversi. I liguri avevano bisogno di vincere per non lasciare la massima serie, mentre al Napoli mancava solo un punto per la matematica qualificazione in Coppa Uefa. A contendersi un posto in Serie A, contro il Genoa c’era il Milan impegnato a Cesena.

Il match iniziò a favore degli ospiti, con un gol che portò in vantaggio il Genoa. Gli azzurri iniziarono a macinare e gioco e dopo il pareggio, nei primi minuti della seconda frazione di gioco il Napoli si portò in vantaggio. Da quel momento la vittoria personale passò in secondo piano. Era più importante spedire il Milan, che vinceva in Emilia, in Serie B. I tifosi azzurri iniziarono a tifare Genoa inneggiando ad una sorta di combine non programmata. Il gol del grifone rossoblù arrivò grazie ad una papera di Castellini, che sbagliando il rinvio regalò il calcio d’angolo agli avversari. Sugli sviluppi del corner il punteggio cambiò: 2 a 2 al San Paolo. Al triplice fischio la vittoria per 3 a 2 sul Cesena non bastò al Milan per salvarsi. Molti, ancora oggi, gridano allo scandalo. Fatto sta che dopo quei 90 minuti, dopo i ringraziamenti Napoli e Genoa divennero gemellate. Un gemellaggio che si rinforzò in occasione della promozione simbiotica delle due squadre nel 2007. In quell’incontro, finito per 1 a 1 ed entrambe le squadre tornarono in Serie A.

Il prossimo incontro non ha niente di decisivo da regolare, il Genoa attende la svolta per migliorare la stagione, mentre il Napoli rincorre la Roma in cima alla classifica a sole due lunghezze.

Cristina Mariano