Mariglianese. Il futuro biancazzurro da decidere, la società al lavoro

Si rincorrono rumors che vorrebbero una Mariglianese pronta a guardare al futuro. Il presidente Abete, però, non sembrerebbe ancora pronto a levare i remi in barca e lasciare il calcio.

Secondo alcune indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, infatti, in casa Mariglianese c’è odore di rinnovamento. I nuovi innesti, entrati nel corso della stagione che è ormai ai titoli di coda, stanno lavorando per organizzare la nuova annata calcistica. Sembrerebbe infatti la società stia lavorando, con l’aiuto del consulente Mario Simbolo, per cercare degli imprenditori pronti a investire come sponsor nel progetto biancazzurro, oltre a collaborazioni con settori giovanili di club di Serie A.

Tale lavoro andrebbe anche a toccare la questione tecnica. Ovviamente tutto dipenderà dalla riuscita dell’operazione marketing, ma l’obiettivo è quello di chiedere il prestito di qualche giovane Primavera, così da mantenere la linea verde e valorizzare giovani talenti già sul trampolino di lancio del calcio professionistico.

Legato a doppio filo con la missione marketing è la questione allenatore e direttore sportivo. Due figure che ancora mancano dopo l’addio di Orlando Stiletti e Luigi Sanchez. Anche in questo caso, ago della bilancia, il budget a disposizione. Fatto sta, che la Mariglianese è a lavoro per la prossima stagione, resta da capire come sarà. Ai posteri l’ardua sentenza.