Lpg Group Futsal. Remuntada all’ultimo respiro. Rizzo: “Non pienamente soddisfatto”

L’Lpg Group vince ma non convince nella prima apparizione ufficiale davanti al proprio pubblico al cospetto di un’ottima MeGiC. Decide una rete di Crisci in pieno recupero: mercoled√¨ a Cicciano gara decisiva per il passaggio del turno. Espulsi Abate e Testa

CASORIA (NA) ‚Äì Essere troppo narcisisti, in certi casi, nuoce gravemente alla salute. E’ scientificamente provato che alcuni difetti, proprio come questo, possono far cadere tante squadre in trappole inaspettate. Vittima di codesto pseudo-peccato, almeno per sessanta minuti, è l’Lpg Group che, nella gara valevole per il primo turno di coppa Italia, soffre più del previsto contro una determinata MeGiC ma riesce, comunque, ad inanellare la prima vittoria stagionale.

SBLOCCA VISCONTI ‚Äì Gennaro Rizzo, tecnico dell’Lpg Group, deve fare i conti con le assenze di Fiore, De Angelis e Mariano out per infortunio, preferendo Sgueglia a Palmese tra i pali completando il quartetto con Crisci centrale difensivo, Iannone e Visconti ai lati a supportare Abate. Roberto Caracciolo, trainer degli ospiti, opta per il quintetto composto da Monda, Variselli, Cacace, Di Febbraio e Ronga. Nei primi minuti di gara a regnare è l’equilibrio: le squadre tendono a studiarsi per affondare i propri colpi. L’incantesimo viene spezzato da Visconti che, servito perfettamente da Iannone, brucia Monda: 1-0 Lpg al 7′. Un giro di lancette e Ronga, con un’incursione personale, beffa Sgueglia in uscita e sigla l’1-1. Al 12′ Visconti riporta avanti i locali grazie ad una punizione dal limite scaturita da una disattenzione ospite. La gara è emozionante, al 13′ Abate converte in rete un assist chirurgico di Sapio. 3-1. Il ritmo non si placa, Rispoli al 19′ trova uno Sgueglia insuperabile, sei minuti più tardi Testoni colpisce il palo in contropiede dopo un’azione ben manovrata. Sul finire del primo tempo, quando il cronometro segnava il 30′, Cacace pareggia i conti dei pali con un bel destro che si infrange sul montante. La prima frazione di gioco si conclude sul 3-1 .

CRISCI SUL GONG ‚Äì Cambia decisamente il leit motiv della gara nella ripresa. L’Lpg inizia a pagare le fatiche della preparazione e, alla distanza, esce fuori la MeGiC. Al 32′ Variselli impegna Sgueglia e Mutone non riesce a ribattere in rete sulla corta respinta dell’estremo difensore locale. Centoventi secondi dopo, un errore di Iannone mette in porta lo stesso Mutone che spara addosso a Sgueglia. E’ il preludio al gol che arriva al 39′ con una punizione di Ronga, doppietta per lui: 3-2. La Rizzo band subisce il colpo ed al 43′ gli ospiti pervengono al pari: splendido assist di testa di Rispoli per Gioiello che, al volo, fulmina Sgueglia: è 3-3. Le due compagini, nel giro di due minuti, perdono Abate e Testa espulsi per somma di ammonizioni, e non sfruttano la superiorità numerica. Al 51′ Marasco anticipa Ronga e serve Sarnataro: il tiro-cross dell’ex United Colours viene intercettato da Giacco che spiazza Monda: Lpg avanti 4-3. Ma la gioia dei casoriani non dura neanche un minuto: ottima combinazione di prima Gioiello-Cacace-Gioiello e La MeGiC impatta di nuovo: che partita! Le due squadre sono stremate ma si affrontano a viso aperto: al 58′ Sgueglia si supera su Cacace e Ronga, al 59′ Sapio colpisce il palo. Nel primo dei due minuti concessi dal direttore di gara, Visconti pesca Crisci in area di rigore- lasciato solo colpevolmente dalla retroguardia ospite – che griffa il sorpasso decisivo. Il team di Caracciolo, questa volta, crolla e Visconti timbra la sua tripletta personale fissando il punteggio sul 6-4 definitivo al 62′. L’Lpg Group sarà impegnata mercoled√¨ prossimo a Cicciano contro la Friends per giocarsi la chance di staccare il pass per il secondo turno di Coppa: ai casoriani serve solo la vittoria considerata la miglior differenza reti a favore dei ciccianesi che, dunque, hanno due risultati su tre.

A CICCIANO PER LA QUALIFICAZIONE ‚Äì Soddisfatto a metà. E’ sempre importante bagnare l’esordio con un vittoria, e la sua squadra l’ha fatto. Gennaro Rizzo, intervenuto ai microfoni di punto5.it, analizza cos√¨ la gara dei suoi: Non sono pienamente soddisfatto della prova dei miei ragazzi. Mi è piaciuto molto l’atteggiamento nei primi venti minuti, dopodich√© siamo stati poco cinici e siamo crollati e gli avversari sono rientrati in partita. Importante il risultato, adesso andremo a giocarcela a Cicciano. Abate? Oggi mi è apparso un po’ nervoso, ma come tutti del resto. Sgueglia ‚Äì conclude il tecnico partenopeo – è un buon portiere, ha fatto un’ottima gara. Sono felice che la dirigenza dell’Under 21 abbia scelto lui come estremo difensore cos√¨ avrò, di conseguenza, una vasta scelta.

BUONA GARA, PECCATO IL FINALE ‚Äì La MeGiC, nonostante le due sconfitte rimediate in entrambe le gare di Coppa, esce a testa altissima dalla competizione. Beffata nel finale, il team flegreo ha dimostrato che può essere una mina vagante in vista del prossimo campionato. Roberto Caracciolo, tecnico degli ospiti, è soddisfatto della prestazione della squadra: Abbiamo cominciato un po’ male, prendendo tre gol evitabili, ci siamo risistemati riprendendo la gara. La settimana scorsa siamo stati un po’ sfortunati, legando il problema anche alla preparazione visto che il nostro gioco prevede una pressione asfissiante per tutti i sessanta minuti. Usciamo da questa competizione a testa alta. Stiamo iniziando ad amalgamare tutti i meccanismi nuovi. Complimenti a Gioiello e Cacace, due classe ‚Äò93′ che stanno giocando davvero bene.

LE ALTRE VOCI – Il suo gol è stato decisivo. E, come ormai suo solito, arriva la dedica per la piccola Alice. Francesco Crisci commenta cos√¨ la gara della sua squadra: “Abbiamo giocato bene nei primi venti minuti per poi concedere un po’ troppo nella ripresa. Dedico il gol a mia nipote Alice che, purtroppo, è venuta a mancare un po’ di tempo fa. Le mie esultanze saranno sempre indirizzate a lei. Adesso andiamo a Cicciano consapevoli che una vittoria potrebbe regalarci il passaggio del turno”. Giordano Testoni, centrale del club casoriano, psicanalizza cos√¨ la contesa: Gara contratta. Abbiamo un po’ sofferto mentalmente la partita e fisicamente dopo un buon primo tempo, siamo calati. C’è ancora tanto da lavorare ma vincere la prima comunque da carica a tutto il gruppo. Siamo comunque soddisfatti del risultato e proveremo a passare il turno a tutti i costi a Cicciano. Complimenti alla MeGiC, ottima squadra.

 

Il tabellino.

Lpg Group – Memory of Giacomo Caracciolo 6 – 4

Lpg Group: 41 Sgueglia, 30 Palmese, 2 Crisci, 5 Testoni, 6 Abate, 7 Iannone, 9 Marasco, 11 Sapio, 13 Visconti, 14 Lipori, 15 Sarnataro, 20 Manco. All. Gennaro Rizzo

MeGiC: 1 Coppola. 2 Di Febbraio, 3 Napolano, 4 Testa, 5 Giaccio, 6 Variselli, 7 Gioiello, 8 Cacace, 9 Mutone, 10 Ronga, 11 Rispoli, 12 Monda. All. Roberto Caracciolo.

Marcatori: 7′ Visconti, 8′ Ronga, 12′ Visconti, 13′ Abate, 38′ Ronga, 43′ Gioiello, 51′ aut. Giacco, 52′ Gioiello, 61′ Crisci, 62′ Visconti.

Ammoniti: Variselli, Giacco (MeGiC)

Espulsi: Abate (Lpg Group) e Testa (MeGiC) per somma di ammonizione

Arbitro: Sig. Arbace Officioso della sezione di Ercolano.

Note: falli primo tempo 5-3; falli secondo secondo tempo 4-3. Spettatori: 70 circa.

 

Federico Ammora – Ufficio Stampa Lpg Group

 

lpggroupfutsal_megic_palacasoriaabate_lpggroupfutsal_palacasoria_goalabate_lpggroupfutsal_palacasoria

Condividi