Libertas Stabia. Terzo successo di fila, Poseidon ko!

Castellammare di Stabia. Una Libertas Stabia determinata ad ottenere l’intera posta sul campo amico passa in vantaggio dopo solo due minuti con il tapin di Di Ruocco che finalizza l’assist di Chierchia dalla linea di fondo campo. Passano cinque minuti e Montella prova il sinistro a giro dai 20 metri, Serra ci arriva in tuffo alla sua destra. Al 10′ si fanno vedere gli ospiti con l’affondo di Sileno sulla destra, l’esterno termina a terra nei pressi della linea laterale dell’area stabiese, l’arbitro concede la punizione che non genera pericoli per la difesa stabiese. I padroni di casa macinano gioco con continuità e pressano alti, Chierchia appare particolarmente ispirato, ma i suoi suggerimenti non trovano l’ultimo guizzo, ma la Libertas sembra poter fare un solo boccone della formazione cilentana che si fa vedere con qualche timido tentativo, nessun problema per Amodio sulla punizione di Santucci al 26′. Libertas pericolosa al 35′ con l’incursione di Loreto che chiama Serra ad un difficile intervento, un minuto dopo risponde Cantucci dalla distanza, ma il tiro risulta centrale. Al 39′ è ancora la formazione stabiese a rendersi pericolosa con Chierchia che va al tiro sul velo di Mosca, il portiere respinge a pugni uniti, sul capovolgimento di fronte arriva la beffa, Esposito Alberto tira in diagonale dal limite, Santucci insacca a pochi passi sfruttando la dormita della difesa stabiese. La ripresa vede i padroni di casa sempre più determinati ed al 3′ è Montella a lasciarsi ipnotizzare dal portiere su delizioso assist di La Monica. La Libertas insiste e costringe gli ospiti sulla propria tre quarti, al 6′ Mosca si accentra e serve Di Ruocco che conclude fuori bersaglio. La Poseidon potrebbe pungere al 17′, ma Amodio salva in uscita su Sileno. Libertas in 10 uomini al 20′ per il secondo giallo a Bagnoli, la gara si fa in salita, Di Ruocco prova l’affondo solitario ma conclude sull’esterno della rete. Alla mezzora Mosca risolve la partita con una punizione magistrale alla destra del portiere. Non c’è reazione ospite perche la Libertas controlla bene ogni iniziativa, solo Amodio si complica la vita con un rinvio ribattuto da Cantucci a fondo campo. Nel finale Montella potrebbe incrementare il vantaggio stabiese, bravo Serra in due occasioni, respinta in tuffo al 41′ e uscita disperata al 47′. Vittoria strameritata anche perch√© ottenuta in inferiorità numerica. Terza vittoria consecutiva in campionato e quarta di seguito col passaggio del turno in Coppa Italia ottenuto in settimana ai danni del Sant’Agnello.

Enzo Esposito

Reti: 2′ pt Di Ruocco, 40′ pt Santucci, 30′ st. Mosca
Libertas Stabia: Amodio, Calvanico ( 8′ st, Solimene) Bagnoli, Battimelli, Loreto, Gargiulo, Di Ruocco ( 27′ st. Esposito Luca), La Monica ( 11′ st. Inserra), Montella, Chierchia, Mosca. A disp. Di Martino, Memoli, Parmentola, Schettino M. All. Maurizio Coppola
Poseidon 1958: Serra, Cavallo, Addivinola, Tuveri, Bellizio, Concilio, Sileno, Melillo ( 33′ st. Di Lucia), Santucci, Eposito A. ( 39′ st. Cannalonga) Lutri ( 1′ st. Nicotera). A disp.: Gigandino, Iuliano, Magliano, De Rosa All. Modesto Mangieri
Arbitro: Sig. Alessandro Rossi della sezione di Torre del Greco
Assistenti: Sigg. Mariano Izzo ed Antonio Ferragamo di Torre del Greco
Ammoniti: Battimelli e Mosca (LS), Sileno e Addivinola ( PO)
Espulso: Al 20′ st. Bagnoli per doppia ammonizione
Angoli: 7 a 1 per la Libertas Stabia
Recupero: 0‚Ä≤ pt’ e 3‚Ä≤ st
Spettatori: circa 200

Condividi