Lazio. Reja: “Postiga? Buon giocatore. Su Hernanes e Marchetti…”

“Helder Postiga? Era una settimana che eravamo sulle sue piste, tanto che Anelka era uno specchietto per le allodole. Era intenzione nostra trovare un giocatore con esperienza internazionale, e Postiga offre le garanzie che puo’ giocare anche con Klose, sa muoversi bene, e’ bravo tecnicamente e ha una buona esperienza e qualita’. Non so se lo abbiamo gia’ preso, ma se arriva sono soddisfatto”. Sono le parole del tecnico della Lazio, Edy Reja, commentando il possibile arrivo in biancoceleste dell’attaccante portoghese del Valencia, Helder Postiga. “Poi vediamo di mettergli vicino un altro tassello importante”, ha glissato Reja, dando il via alla girandola di domande sul mercato, e visto che l’occasione e’ la gara di domani di Coppa Italia contro il Napoli, Reja parla anche di Paolo Cannavaro. “Non lo so – dice Reja – non sono nelle condizioni di poterlo dire. E’ un giocatore che io apprezzo per qualita’ morali e tecniche. Attualmente ho una rosa che mi copre sufficientemente la fase difensiva, ma se dovesse partire qualcuno… Certo non dipende solo da me, ma anche da Paolo, dal Napoli e dalla Lazio”. Discorso a parte merita il capitolo cessioni, dal possibile arrivo di Andujar che potrebbe allontanare Marchetti da Roma, al Profeta Hernanes, su cui sembra esser tornata decisa l’Inter: “E’ molto semplice, Marchetti di qua non va via. Ve lo garantisco, almeno fino alla fine del campionato – si dice sicuro Reja -, tutte le squadre competitive hanno tre portieri di livello. Hernanes? Se dovesse partire avrei comunque le alternative in rosa, ma penso che Hernanes non si muova da Roma, ve lo posso garantire”. Garantisce meno, il tecnico goriziano, sulla qualificazione della Lazio domani: “Una partita da dentro o fuori – spiega Reja – con il 50% di possibilita’ alla pari, sono gare in cui puo’ succedere di tutto. La nostra mentalita’ e’ centrare tutte e tre le competizioni, poi ci sono episodi piu’ o meno fortunati. Mi spiace avere questo intoppo di condizione fisica, avrei messo anche gli stessi di domenica se potevo. Ci tenevo ad andare piu’ avanti. Il Napoli? Squadra con qualita’ importanti davanti, stimo tanto Callejon, perche’ fa gol e copre in fase difensiva”. (AGI).