La Turris non sfonda, il derby col Marcianise termina in parità

Il derby dell’ “Amerigo Liguori ” tra Turris e Marcianise termina con il risultato di 0-0 che avvantaggia soltanto il Matera, oggi vittorioso per 1-0 sul difficile campo del Grottaglie. Mister Pensabene schiera gli stessi undici che quindici giorni fa avevano sconfitto il Taranto con le sole eccezioni di Liccardo e Amendola schierati al posto di Franza e Morabito. Per il tecnico dei casertani invece ancora assente Lagnena e attacco affidato a Citro e all’ex Allegretta. La giornata è tiepida e soleggiata, sono circa 1200 i tifosi corallini che affollano le gradinate dell’ impianto torrese, tra cui si registra la presenza di 60 tifosi ospiti.

CRONACA

Primo Tempo

La Turris parte forte e nei primi minuti incute paura agli uomini di mister Foglia Manzillo, infatti già al 5′ con un tiro dal limite e al 13′ con un tiro in area che termina fuori il neo bomber corallino Croce mette i brividi alla retroguardia gialloverde. Dopo una partenza che lasciava ben sperare ai tifosi di casa i biancorossi rallentavano ben imbrigliati dagli ospiti che sistematicamente pressavano Corsale limitando il suo raggio di azione. Al 24′ su punizione dai 20 metri si registra il primo tentativo di marca marcianisana, ma il tiro di Vitiello termina a lato. Al 33′ Citro fa vedere le sue doti di scattista e impegna con un tiro sul primo palo Liccardo nell’ unico intervento impegnativo di giornata. Al 38′ caso da moviola in area marcianisana, da una punizione dal limite Corsale pennella sulla testa di Lucchese che fa la sponda per Croce che da pochi passi insacca; per il guardalinee √© fuorigioco, tutto da rifare per i corallini.

Secondo Tempo

La ripresa vede le due formazioni più prudenti cercando di sfruttare soprattutto le palle inattive per mettere in pericolo le due retroguardie. Il più pericoloso per i corallini è Lacheheb ma sia al 4′ che al 10′ pecca di imprecisione. La gara non decolla, Pensabene prova a cambiare inserendo Grezio per Lacheheb, mentre gli ospiti si limitano a controllare senza provare a scardinare la difesa corallina. Al 24′ la Turris ci prova con Grezio che ben imbeccato entra in area e lascia partire un tiro troppo debole per impensierire Imbimbo. Al35′ l’ ultimo sussulto del match; è il solito Croce che al termine di una bella azione personale ci prova con un tiro dal vertice sinistro che termina di poco al lato. Il finale non regala più emozioni di rilievo a parte qualche corner per i corallini,mentre gli ospiti nonostante il cambio di entrambi gli attaccanti non riescono ad affacciarsi con pericolosità nella metà campo corallina.

COMMENTO

La Turris forse perde definitivamente l’ ultimo treno per lanciare l’ assalto alla tanto agognata Lega Pro; nonostante una prova volenterosa gli uomini di Pensabene non trovano il guizzo giusto e restano ai margini della zona Play-Off. Adesso che i giochi per il vertice sono praticamente compromessi, i tifosi corallini attendono risposte dal presidente Moxedano che anche oggi era assente al campo. Per gli ospiti gara oculata; l’obiettivo principale era di uscire indenni dalla contesa ed hanno ottenuto quello che volevano. Comunque resta il campionato di spessore fatto fino ad oggi dagli uomini di Foglia Manzillo che hanno ancora delle carte da giocarsi per la corsa alla “C” unica.

TABELLINO

TURRIS: Liccardo, Accardo, Mannone, Bisogno, Allocca, De Carlo, Amendola ( dal 43′ Postorino), Lucchese(dal 34′ Manzo), Croce, Corsale,Lacheheb(dal 14′ Grezio). A disposizione: Borrelli, Morabito, Cortese, Scognamiglio, Mansour. Allenatore Pensabene

MARCIANISE: Imbimbo, Rossetti, Corduas, Vitiello, Pagano, Posillipo, Verdone, Temponi, Allegretta( 23′ Iadaresta), Citro( dal 38′ Tenneriello) Viola. A disposizione: Navarra, Conte, D’Anna, Gerardi, Buonpane, Di Ronza, Iuliano. Allenatore: Foglia Manzillo

ARBITRO:Sassoli di Arezzo

AMMONITI: Accardo e Amendola per i corallini, Temponi per il Marcianise.

SPETTATORI:1200 circa con 60 tifosi ospiti.

Marco Esposito