Kart. A Sarno le gare mondiali Fia, presenti Alesi e Schumacher

Il Circuito Internazionale Napoli in Sarno (Sa) ha ospitato il primo round del Campionato del Mondo Karting classe KFJ insieme alla International Super Cup per la classe KF, massima manifestazione per il Karting delle classi di veicoli interessate sotto le bandiere della Fia. L’intero evento partito fin dal gioved√¨ ha avuto come principale caratterizzazione la variabilità atmosferica che non ha fatto mancare un meraviglioso sole, una pesantissima pioggia ed il velato della domenica. Elementi che tradotti, per la pista: hanno significato un vero rompicapo ed una roulette per piloti e tecnici alla ricerca della migliore messa a punto o set up dei mezzi; per l’atmosfera dei grandi eventi motorsport che si svolgono a Sarno, quasi un rimaneggiamento. Pur sempre una vetrina fantastica. I piloti in pista e verificati sono stati 108 divisi in 82 per la KFJ del Campionato del Mondo e 26 per la International Super Cup. Partecipazione davvero mondiale con Scuderie ed appunto piloti provenienti dai cinque continenti. Fantastico il paddock, anche al sabato di pioggia. Coloratissimo, frequentato da amati e campioni del mondo della Formula 1 da gente dello spettacolo e glamour. Intervenute ed interessate dell’evento le grandi testate tv nazionali e regionali che insieme agli altri big comunicazione hanno incontrato nuovamente un mondo che rappresenta la prossima ondata dei top driver dei motori ed un Circuito che è l’autentica factory di questi futuri e potenziali Vettel, Alonso ecc ecc. Ed a proposito, autentico e perpetuato bagno di folla e di affetto per Jean Ales√¨ ex pilota Ferrari accompagnato da tale Schumacher nuovamente a Sarno.

In pista nuovamente. Giornate preliminari che comunque hanno espresso valori non nuovi. Per la KFJ, il russo N. Sitnikov (Tony/BmB/Le Cont), l’inglese D. Ticktum (FA/Vortex/Le Cont) e l’Italiano A. Lorandi (Tony/Parilla/Le Cont) con L. Pulcini (Tony/Vortex/Le Cont). Per l’International Super Cup di classe KF, il polacco K. Basz (Tony/Vortex/Vega), il francese D. Boccolacci (Energy/Tm/Vega), il canadese L. Stroll (Zanardi/Tm/Vega) e l’Italiano M. Viganò (Top/Parilla/Vega). Programma domenicale soprattutto con le prefinali e finali per entrambe le classi la KFJ e la KF. Come da programma la classe KF per l’International Super Cup ha svolto per prima la Prefinale. Condizioni meteo, pista asciutta. Confermate le premesse e si aggiudica la gara il polacco Karol Basz della Scuderia Ufficiale Tony Kart motorizzata Vortex. Alle sue spalle ma nelle posizioni che contano, i soliti e competitivi noti con il francese D. Boccolacci pronto all’agguato in finale sopra tutti. Per il Campionato del Mondo Classe KFJ, osservate invece 2 gare di Prefinale. Nella prefinale 1, ultimo giro al cardiopalma. A. Lorandi (Tony/Parilla/Le Cont) rimonta e stravince davanti all’altro Italiano L. Pulcini (Tony/Vortex/Le Cont) e l’inglese L. Norris (FA/Vortex/Le Cont). Nella prefinale 2, ancora duello a tre con ultimo giro in volata con vincitore il brasiliano G. Raucci (Energy/Tm/Le Cont) davanti all’indonesiano in odore di Force India F.1 J. Duruvala (FA/Vortex/Le Cont) e terzo il russo R.Shwartzman (Tony/Tm/Le Cont). Risultati utili per creare la griglia di partenza per le Finali di ambo le categorie.

Finale Campionato del Mondo Cik FIA classe KFJ. Per la finale in 15 giri, pole position e prima fila per l’Italiano A. Lorandi con il brasiliano G. Raucci. Diviene subito una gara a due. Raucci forse sfortunato, primi giri fatali ed arretramento. Salgono in cattedra gli Italiani. Lorandi il pole man e Pulcini partito dalla seconda fila. In sintesi: prima Lorandi in testa. Avvicendamento con Pulcini. Nuovamente a metà gara Lorandi e dopo poche tornate nuovamente Pulcini. Bisognerebbe creare un primo posto per il podio con due posizioni. Pulcini meritatamente vince, distaccando Lorandi di poco più di mezzo secondo. Nervi tesi per tutta la gara e quello che si è notato è stata la maturità di entrambi i piloti. Vince il primo round del Campionato del Mondo Karting KFJ il romano Leonardo Pulcini. Davvero spettacolare. Alle loro spalle, un’altra gara. Con il russo R. Shwartzman terzo ed autore di un ottimo week end. 1) L. Pulcini (Tony/Vortex/Le Cont) 15 giri; 2) A. Lorandi (Tony/Parilla/Le Cont) a 0.631; 3) R. Shwartzman (Tony/Tm/Le Cont) a 1.909; 4) D. Ticktum (FA/Vortex/Le Cont) a 4.476; 5) E. Ahmed (id) a 7.525; 6) P. G. Florescu (Tony/Vortex/Le Cont) a 7.579

Finale International Super Cup classe KF. Per la finale in 18 giri, pole position e prima fila formata da K. Basz con il danese N. Nielsen (Kosmic/Vortex/Vega). Basz effettua un ottima partenza, mantiene la sua posizione ma viaggerà per metà gara con il danese attaccato al suo scarico. Ed è stato proprio il nono giro che registra il cambio di comando con i due che si invertono di posizione. Alle loro spalle chiaramente in attesa degli eventi prontissimi Kodric e Boccolacci. Le posizioni sembrano congelarsi anche se il distacco fra il leader ed il secondo è un’altra volta risicatissimo. Ed infatti, nuova danza con Basz che si riprende la vetta e la manterrà per gli ultimi giri vincendo la finale e coronando un difficile fine settimana per l’alternanza del meteo. Completeranno il podio appunto Nielsen ed un competitivo Kodric. Un altro ottimo risultato per la Scuderia Tony Kart ed un altro alloro per il pupillo di Robert Kubica notissimo big dell’automobilismo. 1) K. Basz (Tony/Vortex/Vega) 18 giri; 2) N. Nielsen (Kosmic/Vortex/Vega) a 0.231; 3) M. Kodric (FA/Vortex/Vega) a 0.362; 4) D. Boccolacci (Energy/Tm/Vega) a 2.362; 5) P. Besancez (Tony/Tm/Vega) a 2.754; 6) T. Joyner (Zanardi/Parilla/Vega) a 7.078 Giro più veloce: 1.06.391 P. Besancez (Tony/Tm/Vega)

Pulcini KFJpeppe.melonekart_sarno_fotoPODIO kfpodio_kart_sarno