Juve Stabia. Occhi su Maiuri, il tecnico: “Un contatto c’è stato”

La Juve Stabia sembra aver individuato il successore di Pasquale Padalino. Dopo il no ricevuto da Baldini e le diverse piste sondate, la società gialloblù del presidente Andrea Langella ha virato su Vincenzo Maiuri. In queste ultime ore, di fatto, il club campano starebbe pensando di affidarsi al tecnico ex Cavese in vista della prossima stagione di Serie C. La conferma è arrivata dallo stesso allenatore che intercettato dai nostri microfoni ha dichiarato: “Non ho ancora parlato con la società, ma un contatto c’è stato”.

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, Maiuri starebbe solo prendendo tempo prima di avviare una nuova avventura sulla panchina della Juve Stabia. Il tecnico dovrebbe, infatti, firmare con la società termale a stretto giro. Non è escluso che l’annuncio del sodalizio tra le vespe e Maiuri potrebbe arrivare proprio in occasione della conferenza stampa di domani che si terrà presso lo stadio Romeo Menti. Evento che il patron Andrea Langella sfrutterà per fare anche il punto della situazione sul futuro dei gialloblù e sui prossimi obiettivi da raggiungere. Dunque, dopo nomi di un certo calibro per il campionato di Serie C come Baldini, Boscaglia  e Scienza, la Juve Stabia sembrerebbe ormai pronta a consegnare nelle mani di Vincenzo Maiuri la gestione tecnica del club. Si tratta di una scelta ponderata ai fini della Serie B o di un ulteriore ridimensionamento del progetto Juve Stabia?

Il tecnico classe 1969 firmerà con il club termale dopo l’avventura trascorsa sulla panchina della Cavese. Esperienza che Vincenzo Maiuri ha concluso con una amara retrocessione in Serie D. Nel corso della propria carriera, l’allenatore di Milano ha guidato anche squadre come Taranto, Nocerina, Portici, Sorrento e Foggia. Per Maiuri, di fatto, quella con la Juve Stabia potrebbe essere la quinta avventura su una panchina di un club campano.

Nunzio Marrazzo