Juve Stabia-Lupa Castelli Romani 4-2. Le “vespe” vincono in rimonta e archiviano la pratica salvezza

La Juve Stabia vince per l’ennesima volta rimonta al Romeo Menti di Castellammare, vittoria per 4-2 contro la Lupa Castelli Romani grazie alla doppietta di Nicastro e i gol di Obodo e Diop. I gialloblu di Nunzio Zavettieri erano reduce dal successo in trasferta per 0-1 sul campo dell’Ischia Isolaverde. Il tecnico si affida al collaudato 4-4-2 con Polak e Navratil a protezione di Russo, coadiuvati da Cancellotti e Contessa sulle corsie laterali; Obodo e Maiorano compongono la linea mediana, mentre a Nicastro e Lisi è affidato il compito di garantire rifornimenti dalle fasce alle due punte Diop e Del Sante.

La partita: Un primo tempo incredibile tra Juve Stabia e Lupa Castelli Romani. I padroni di casa partono a razzo e dopo appena due minuti sono già in vantaggio: cross dalla sinistra di Contessa e Nicastro in tuffo di testa insacca. Poco dopo le Vespe vanno anche vicine al secondo gol ma il calcio è strano. Al 9′ corner per la Lupa, Russo sbaglia l’uscita e sul secondo palo Prutsch è puntualissimo e di testa non ha difficoltà a pareggiare. Passano dieci minuti e il risultato viene ribaltato dagli ospiti: lancio per Morbidelli che, senza una marcatura efficace, si invola verso l’area e di sinistro batte Russo in uscita. La Juve Stabia fa fatica a reagire, col solo Nicastro che sembra predicare nel deserto. √à proprio lui ad andare vicino al pareggio poco dopo la mezz’ora, ma per ben due volte Tassi gli nega la gioia del secondo gol. Nel finale è poi ancora Morbidelli ad andare vicino alla marcatura, ma il suo tiro si infrange contro l’esterno della rete. Il primo tempo si chiude con gli ospiti meritatamente avanti per 1-2. Anche il secondo tempo, dopo un avvio a ritmi blandi, regala parecchie emozioni. La Juve Stabia sembra quasi timorosa, ma al 68′, su un corner battuto da Contessa, sbuca Obodo che segna il gol del pareggio. I ragazzi di Zavettieri ritrovano compattezza e concretezza e poco dopo, al 75′, la rete del vantaggio: cross del solito Contessa (oggi tre assist per lui) e Diop di testa non sbaglia. Nel finale ancora Diop, imbeccato su un lancio lungo, scarica per Nicastro che di sinistro firma la quarta rete gialloblu e chiude il match.
La Juve Stabia sale a quota 42 punti punti ed è matematicamente salva. Le Vespe nel prossimo turno andranno a Monopoli ormai senza pensieri.

IL TABELLINO DEL MATCH:

JUVE STABIA (4-4-2): Russo; Cancellotti, Polak, Navratil, Contessa; Nicastro, Maiorano (20′ st Favasuli), Obodo, Lisi (28′ st Gatto); Del Sante (20′ st Gomez), Diop. All.: Zavettieri. A disp.: Polito, Atanasov, Rosania, Carillo, Liotti, Mauro, Grifoni, Mascolo.

LUPA CASTELLI ROMANI (4-3-3): Tassi; Rosato, Di Bella (42′ st Rossetti), Aquaro, Colantoni; Ricamato (9′ st Carta), Prutsch, Maiorano (32′ st Roberti); Falasca, Morbidelli, Mastropietro. All.: Palazzi. A disp.: Gobbo Secco, Anderson, Argento, Kosovan, Flores, Coletta.

ARBITRO: Luca Candeo di Este

ASSISTENTI: Alessandro Pacifico di Taranto e Nicola Nevio Spiniello di Avellino

AMMONITI: Maiorano, Favasuli (JS), Prutsch, Rosato (LCR)

MARCATORI: 2′ pt e 44′ st Nicastro, 23′ st Obodo, 29′ st Diop (JS), 9′ pt Prutsch, 19′ pt Morbidelli (LCR)

 

Armando Mandara