Juve Stabia-Gelbison 1-0. Zigoni regala tre punti alle vespe

LE VESPE CONQUISTANO IL DERBY NELL’ULTIMA GARA DEL 2022

Chiudere l’anno nel migliore dei modi, un compito ben riuscitao alla Juve Stabia, che si regala tre punti nell’ultimo match del 2022.  Le Vespe conquistano il derby con la Gelbison, seppur di misura, grazie a una rete di Zigoni (alla seconda realizzazione conclusiva) e avvicinano ulteriormente il terzo posto in classifica.

Un successo meritato quello della formazione di Colucci che si è dimostrata nettamente più squadra di quella cilentana, con i gialloblù che hanno accelerato nella seconda frazione di gioco, dopo un primo tempo un po’ sotto tono, e hanno portato a casa i tre punti, inaugurando nel migliore dei modi anche il girone di ritorno.

Colucci schiera Dell’Orfanello al posto dello squalificato Mignanelli, rilancia Santos in attacco e preferisce Gerbo a Scaccabarozzi a centrocampo. I primi 45’ di gioco sono onestamente soporiferi. La Juve Stabia gioca a ritmi davvero bassi, con la palla che circola con una lentezza esasperante e e ciò permette alla Gelbison di chiudersi con ordine senza troppo affanni.

La prima occasione degna di nota arriva al 10’, quando la Gelbison si rende pericolosa con un tiro dal limite di Fella su cui fa buona guardia Barosi. Al 16’ ci prova Silipo, con l’ex Palermo che si accentra dalla destra e lascia andare il sinistro, che termina a lato. Al 24’ Dell’Orfanello va via bene sulla sinistra e mette al centro per Pandolfi, l’ex Turris viene fermato da Gilli ma la palla resta lì, con la successiva conclusione che viene murata provvidenzialmente da Cargnelutti. I minuti scorrono senza altri particolari sussulti, con la Juve Stabia che è sempre solida in difesa ma manca di effervescenza e imprevedibilità in attacco e quindi è inevitabile che si vada al riposo con il risultato ancora ancorato sullo 0-0.

Nella seconda frazione di gioco la Juve Stabia parte con più convinzione, spingendo con più intensità ma alla squadra di Colucci manca sempre l’ultimo spunto. Il tecnico quindi capisce che è il momento di cambiare qualcosa e al 18’ rivoluziona l’attacco. Vanno fuori Silipo, Santos e Pandolfi e vanno in campo Guarracino, Zigoni e D’Agostino. Ed è proprio il centravanti a siglare il gol decisivo appena 4 minuti dopo il suo ingresso in campo.

Dell’Orfanello fa pressing nell’area avversaria, recupera palla e la serve al centro per l’ex bomber del Venezia che insacca alle spalle dell’estremo difensore cilentano. Tre minuti dopo ci prova D’Agostino con un tiro-cross a giro che fa tremare il suo omonimo. Nel finale le Vespe chiudono bene ogni spazio e conquistano la vittoria, che permette di blindare il quarto posto e di avvicinare il terzo detenuto dal Pescara.

Tabellino di gara

JUVE STABIA – Barosi, Dell’Orfanello, Caldore, Altobelli, Maggioni, Gerbo, Berardocco, Ricci (5’st Scaccabarozzi), Silipo (16’st D’Agostino), Santos (16’st Zigoni), Pandolfi (16’st Guarracino). A Disp. Russo, Maresca, Carbone, Bentivegna, Cinaglia, Della Pietra, Picardi, Vimercati, Peluso. All: Leonardo Colucci.

GELBISON – D’Agostino, Gilli, Cargnelutti, Loreto (42’st Sane), Nunziante, Savini, Papa (42’st Citarella), Uliano, Onda (31’st Kyeremateng), De Sena, Faella. A disp. Vitale, Mesisca, Fornito, Paoloni. All: Fabio De Sanzo.

ARBITRO – Djurdjevic di Trieste (Sicurella-Chiavaroli; IV Di Reda).

GOL – 22’st Zigoni (JS).

AMMONIZIONI – Gerbo (JS), Nunziante (G), Onda (G), Papa (G), Berardocco (JS), Gilli (G). Recupero: 0’pt, 4’st.

ESPULSIONI – /