Juve Stabia-Crotone 3-2. Stroppa: “Sconfitta che brucia”

Dopo il successo casalingo contro la Cremonese, il Crotone di Giovanni Stroppa crolla in trasferta. I rossoblù vanno ko al Romeo Menti contro la Juve Stabia di mister Fabio Caserta. Le vespe, dopo un primo tempo concluso con un pirotecnico 2-2, hanno messo la freccia nel finale trovando la rete del 3-2 grazie alla staccata di testa a firma di Addae.

Ad analizzare la sconfitta dei rossoblù è stato lo stesso tecnico Giovanni Stroppa in sala stampa: “Sapevamo che potesse iniziare con grande voga la partita. La squadra ha fatto una grandissima partita e qui è difficile farla. Siamo stati poco bravi a sfruttare le innumerevoli palle gol avute nel corso della gara. Dispiace per i ragazzi perché con sacrifico, forza e determinazione hanno fatto una prova eccezionale. Il gol del ko? Questo è il calcio. La Juve Stabia l’abbiamo messa alle corde, ma siamo stati poco concreti sotto porta. Armenteros? Faceva un po’ di fatica a raccordare la squadra per questo ho deciso di cambiarlo nella ripresa. In questo momento della stagione non possiamo perdere terreno. Oggi siamo stati poco bravi a sfruttare gli episodi. È brutto uscire da questa trasferta senza punti. C’è da dire che una prestazione del genere qua contro una squadra del genere non è facile farla”.

 

 

Dallo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia, Nunzio Marrazzo 

Condividi