Juve Stabia. Braglia mischia le carte, 3-0 alla Primavera

Nel test infrasettimanale la Juve Stabia ha affrontato la formazione Primavera, imponendosi con un rotondo 3-0. Test che offre qualche indicazione sulla formazione che potrebbe schierare il tecnico Braglia, in vista della delicata sfida col Siena di sabato, oggi si è visto un Vitale in posizione più avanzata rispetto alle ultime uscite, mentre Doukara agiva al centro del tridente offensivo, supportato da Di Carmine e Sowe.

La Juve Stabia scende in campo nella prima frazione di gioco con il 4-3-3, con Calderoni schierato tra i pali, poi la difesa composta da Zampano, Contini, Lanzaro e Martinelli;, Scozzarella Vitale e Doninelli a centrocampo; infine tridente d’attacco con Di Carmine, Doukara e Sowe. La prima squadra delle vespe va in vantaggio grazie a Di Carmine che è bravo ad insaccare alle spalle del portiere, sfruttando l’ottimo assist di Scozzarella. Le vespe raddoppiano con Doukara, l’attaccante è bravo a sfruttare un errore della giovane difesa della primavera, cos√¨ trovandosi solo in area insacca per il 2-0. Nel secondo tempo Braglia cambia tutto schierando un 4-4-2: Djibiy, Ghiringhelli, Murolo e Dav√¨ in difesa; Suciu, Caserta, Jidayi e Baraye a centrocampo; Parigini e Diop in attacco. I gialloblu creano un gran numero di azioni, ma resta l’imprecisione delle ultime uscite, errando troppe volte sotto porta. E’ Baraye a battere l’estremo Viotti, schierato con la Primavera, grazie ad un gran tiro dalla distanza. La rete vale il definitivo 3-0 che conclude il test in favore della Prima Squadra.

Domani è in programma una seduta d’allenamento a porte chiuse, dove Braglia proverà, lontano da occhi indiscreti, i reali schemi e la reale formazione da schierare sabato pomeriggio, per cercare i primi punti di questo campionato.

Gianluca Brancati

Condividi