Italbasket. Una vittoria attesa 17 anni: ottimo esordio alle Olimpiadi, battuta la Germania

Debutto ok per l’Italbasket alle Olimpiadi di Tokyo. Una gara attesa da ben 17 anni per gli amanti della palla a spicchi, da quando arrivà l’argento di Atene nel 2004, da li in poi gli azzurri non hanno centrato la qualificazione.

Gli uomini di Meo Sacchetti abbattono la Germania in rimonta, con un risultato finale di 82-92, in quel di Saitama alla Super Arena. Partono bene i nostri porta bandiera con un Simone Fontecchio scatenato, ma la Germania risponde colpo su colpo riuscendo prima a ridurre il passivo e poi a superare gli italiani, chiudendo il primo quarto sul 32-22. Un gap di 10 punti annullato nel secondo quarto, dove si arriva al 43-43, ma è una tripla di Obst che manda le squadre all’intervallo con i tedeschi avanti di un possesso. I nostri avvesari nel terzo quarto provano a prendere il largo, riesce a risalire la china portandosi sul 56-59, ma è una gara durissima e si arriva alla penultima sirena con il risultato di 72-68 per la Germania. L’ultimo quarto è da antologia per l’Italia, che combatte punto su punti e riesce a mettere il muso avanti con Tonut, al quale trova pronta risposta degli avversari. Decisivi sono gli ultimi cinque minuti, si alza il livello, specialmente Fontecchio e Melli che aumetano la media realizzativa, mandando in crisi i tedeschi abbattauti definitivamente da un canestro di Gallinari.

Finisce 82-92 per l’Italia, che porta a referto ben cinque realizzatori in doppia cifra: Fontecchio con 20, poi Gallinari e Tonut 18, Melli 13 e Mannion 10. Mercoledì 28 luglio, la Nazionale affronterà l’Australia nel secondo match dell’Olimpiade.