Il Casalnuovo sbanca anche il “Granillo” e sogna in grande. A Reggio Calabria scoppia la contestazione

Il Real Casalnuovo è uno spettacolo. La squadra di Raffaele Esposito si impone allo stadio Granillo contro la LFA Reggio Calabria con una vittoria in rimonta. La formazione napoletana stende la truppa di Bruno Trocini nello scontro diretto in zona playoff. Ottava vittoria in campionato e sesto risultato utile consecutivo per Reginaldo e compagni. La compagine calabrese non riesce a trovare la vittoria dopo due pareggi consecutivi.

Come già anticipato da mister Trocini, nella conferenza, LFA Reggio in campo con le due punte, ma alle loro spalle non c’è Barillà, inizialmente in panchina. Vercea torna tra i pali, si rivede in difesa Kremenovic. Mentre Raffaele Esposito schiera l’undici tipo che sta raccogliendo successi e soddisfazioni.

Pronti, via e i padroni di casa passano in vantaggio. Dal limite Rosseti apre a destra per Mungo, lesto ad arrivare a tu per tu con Rossi e a batterlo con un tocco morbido dopo soli sette minuti di gara.La reazione dei campani non si fa attendere con un tentativo di Piga dalla sinistra alla ricerca di Dore sul secondo palo, fa buona guardia Cham che allontana la minaccia. Al ventesimo, su calcio d’angolo, arriva il pareggio degli ospiti. In area stacca ben piazzato il difensore Dore e di testa piazza il pallone alle spalle di Vercea, 1-1. Vicini alla mezz’ora il Real Casalnuovo va vicino al vantaggio con Reginaldo che serve Vivacqua, defilato ma da buona posizione tira, ma Vercea riesce a parare. La prima parte si conclude in parità, pochissimo altro da segnalare e qualche fischio.

La formazione amaranto cerca di impensierire la retroguardia di Esposito, ma il team campano è attento e non lascia spazi. La ripresa si apre con un’acrobazia di Marras neutralizzata da Rossi. Al 60’ diaologo tra Mungo e Provazza, poi cross per Bolzicco che manca la deviazione. Quattro minuti più tardi Reginaldo controlla e ci prova con il destro: traiettoria larga. Al 68’ il Real Casalnuovo conquista un calcio di rigore per fallo su Piga, dal dischetto si presenta Sarno che fulmina Velcea e ribalta il punteggio. Poco altro nel finale di match, il Real Casalnuovo allontana la minaccia di Bolzicco all’85’ e si assicura la vittoria al triplice fischio.

In Curva Sud scoppia la contestazione nei confronti della società, in modo particolare nei confronti del DG Ballarino. La gara finisce 1-2 tra i fischi del pubblico e la prosecuzione della contestazione.