Hermes Casagiove-Sessana 0-0. Pari ad occhiali nel match di Coppa

Termina in parità l’andata dei sedicesimi di finale tra la Sessana e l’Hermes Casagiove che al “Comunale” di Curti non vanno oltre lo zero a zero, rimandando al 14 ottobre il discorso qualificazione. Servirà una vittoria ai gialloblù per passare il turno nei novanta minuti regolamentari oppure ripetere il pareggio senza reti di quest’oggi e sperare nella lotteria dei rigori. Tanto turnover per le due squadre, non va nemmeno in panchina il match-winner Roman Aliyev per i giallorossi che schierano ben cinque under ad inizio gara, formazione totalmente cambiata per mister Ricciardi che passa al 4-3-1-2 con Ciontoli tra i pali, Pisaniello e Iannitti giocano sulle due fasce con Zamparelli, quest’oggi capitano, e Parente a formare la coppia centrale. Bosco davanti la difesa con i giovanissimi Acampora e Di Lanna ai suoi lati, trequartista ritrovato Marcello Fava, alla prima gara ufficiale dopo l’infortunio dello scorso febbraio, con Signorelli e Caterino in avanti.

Primo tempo. L’Hermes Casagiove sta costruendo un vero e proprio fortino casalingo, solo quattro giorni fa a soccombere al “Comunale” fu il Savoia, zero le reti subite in casa dalla squadra del tecnico Santonastaso che decide di aspettare la Sessana nella propria metà campo con un coperto 4-5-1. Il terreno di gioco sconnesso non consente facilità di gioco ai tecnici calciatori gialloblù che non riescono a trovare varchi giusti nei primi venti minuti di gioco. Prima occasione degna di nota al 22′ quando Marcello Fava controlla un pallone dopo un rinvio difensivo su corner, stop e conclusione con il piede mancino che termina però fuori dallo specchio della porta. Ancora gialloblù pericolosi dopo cinque minuti, Signorelli guadagna una punizione ed è lo stesso numero dieci ad incaricarsi della battuta: destro che supera la barriera, ma trova l’estremo difensore Di Bernardo che smanaccia in angolo. Dubbia la segnalazione del guardalinee di sinistra Iazzetta quando sbandiera ed annulla la rete di Signorelli al 38′, il numero dieci era riuscito a sorprendere la difesa giallorossa sul secondo palo dopo il cross di Pisaniello ed aveva scaraventato in rete la corta respinta del portiere di casa. Senza altre emozioni termina un primo tempo comandato dal giro palla gialloblù.

Secondo tempo. Ad inizio ripresa dubbia chiamata dell’altro assistente Gallinaro che ferma Caterino che sembrava esser partito in posizione regolare. Primo cambio della gara con Minauda che entra al posto di Carozza con l’Hermes che passa al 4-4-2 con Ostrifate di fianco a Di Fiore. La Sessana va vicina alla rete con Signorelli che prova a superare di testa Di Bernardo dopo il cross con il destro di Iannitti, palla in angolo. Ancora Signorelli il più pericoloso al 69′ quando riceva dal limite dell’area da Acampora e lascia partire un destro velenoso con l’estremo difensore di casa che manda in angolo. Dentro Grezio e Fava Passaro per i gialloblù, prova il 4-2-4 mister Ricciardi per sbloccare la gara, ma l’Hermes Casagiove è squadra compatta e prova a ripartire con Di Fiore che recupera palla sulla mediana e punta la porta, conclusione e respinta di Ciontoli con la difesa gialloblù che spazza via. Occasionissima a tre minuti dalla fine quando Dino Fava s’invola davanti la porta difesa da Di Bernardo, prova a superarlo con un dolce tocco, ma la sfera finisce fuori incredibilmente. Nei quattro minuti di recupero e quando lo 0-0 sembra il risultato più ovvio, l’Hermes ha una doppia occasione per passare in vantaggio: angolo di Izzo, incornata di Laezza che colpisce la traversa con il pallone che ritorna nell’area piccola con Campana che prova a ribadire in rete ma Ciontoli è lesto nel bloccare il pallone. Termina 0-0 il decimo confronto in quattro anni tra Hermes e Sessana, discorso qualificazione rimandato tra due settimane quando una delle due dovrà abbandonare la competizione.

HERMES CASAGIOVE: Di Bernardo, D’Alterio, Sparaco, Campana, Gargiulo, Laezza, Carozza (47’Minauda), Leone (60′ Izzo), Di Fiore, Ostrifate (75′ Buonanno), Mazza. All. Santonastaso. A disp. Merola, Muollo, Caruso, Cutolo.

SESSANA: Ciontoli, Pisaniello, Iannitti, Zamparelli, Parente, Bosco, Fava M (66′ Grezio), Di Lanna, Caterino (75′ Fava Passaro), Signorelli, Acampora. All. Ricciardi. A disp. Borrelli, Franco, Grimaldi, Mignogna, Improta.

ARBITRO: Ozzella di Benevento

ASSISTENTI: Gallinaro – Iazzetta di Frattamaggiore

AMMONITI: D’Alterio, Leone M, Ostrifate, Mazza (HCS); Signorelli (SES)

CORNER: 5-4 per la Sessana

RECUPERO: 1’pt; 4’st

SPETTATORI: 150

Ufficio Stampa US Sessana