H.Casagiove. Impossibile sbagliare con lo Zupo Teano

Tornare alla vittoria: è questo l’imperativo categorico che accompagna l’Hermes Casagiove nel match valevole per la settima giornata del Girone A di Promozione. Domani pomeriggio alle 15.30 al Comunale di Piazza d’Armi si presenta lo Zupo Teano, compagine allenata da Giuseppe Tabacchino che si trova posizionata nelle zone calde della classifica. L’avversario sidicino è alla portata di Monaco&soci, i quali necessitano dei tre punti per dimenticare il passo falso di sabato scorso ad Orta di Atella. La sconfitta in terra atellana ha provocato la discesa degli uomini di Roberto Corsale al terzo posto in classifica, infatti ora si godono il primato sia la stessa Ortese che la Sessana che, con 16 punti, distanziano di un punto l’Hermes. Ma è ancora presto per pensare ai piazzamenti: come dice il tecnico Vincenzo Casaccio solo nel girone di ritorno, si capirà chi lotta per il vertice, per i play-off e per gli altri obiettivi. Al fine di giocarsi la vittoria finale sino all’ultimo, la truppa giallorossa ha bisogno di tornare a vincere immediatamente e l’impegno di domani è l’occasione giusta per riscattarsi dalla debacle atellana. Mancherà all’appuntamento lo squalificato Giuseppe Feola, che sconterà la prima di due giornate di stop a causa dell’espulsione rimediata ad Orta di Atella. Per il resto tutti a disposizione dell’allenatore Casaccio che avrà ampia scelta, considerando il vasto parco giocatori di cui può usufruire. Intanto, la gara di domani sarà vissuta in maniera particolare da due ex casagiovesi. Si tratta dell’attaccante Antonio Gheremedin e del mediano Dario Chiummariello, i quali la scorsa stagione hanno vestito la casacca giallorossa regalando anche belle pagine di sport al sodalizio di Michele Corsale. Da inizio anno, entrambi si sono spostati nella cittadina dell’alto casertano, dopo le soddisfazioni collettive ed individuali con l’Hermes. Antonio Gheremedin realizzò due reti, mentre Dario Chiummariello ha disputato una grande stagione, concretizzando ben sette goal, di cui diversi di pregevole fattura. Sono loro a guidare una squadra giovane che è reduce dalla sconfitta per 1-2 nel derby contro il Cellole e che verrà per rosicchiare punti importanti all’Hermes. Ma, di certo, non avranno vita facile, considerando che i giallorossi non possono permettersi di sbagliare, dopo la sconfitta di Orta.

Condividi