Grotta. Il bilancio quadrimestrale del presidente Piccolo: “Vogliamo rimanere nelle parti alte della classifica”

Arrivato da neopromosso, il Grotta di Mauro Piccolo sta stupendo grazie a risultati importanti e continuativi, nonostante qualche inciampo durante il percorso. Attualmente al sesto posto, quinto se si considera la parità di punteggio con Costa D’Amalfi e Audax Cervinara, arriva dalla sconfitta contro il Castel San Giorgio, ma con un trend certamente positivo. Per gli irpini 9 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.

Assieme al numero uno Mauro Piccolo abbiamo fatto un breve bilancio di questi primi mesi del Grotta d’Eccellenza.

Ad inizio stagione si sarebbe aspettato di trovarsi a questo punto del campionato in piena zona playoff?
“Noi siamo una neopromossa ed il nostro obiettivo iniziale era quello di fare un campionato tranquillo con vista sui playoff, la scelta di mister Iuliano come allenatore è stata fatta proprio in tal senso. Poi partita dopo partita la squadra ha acquisito sempre più maggiore consapevolezza nei propri mezzi ed ha ottenuto dei buoni risultati che ci hanno portato nelle parti alte della classifica e vogliamo rimanerci”.

A dicembre ci sono stati gli arrivi di 2 calciatori di Grottaminarda come Mustone e Cataruozzolo. È un caso oppure cՏ una strategia?
Non è assolutamente un caso. Innanzitutto Mustone e Cataruozzolo sono ottimi calciatori la cui carriera parla per loro. Poi io e la società volevamo dare a questo gruppo un’impronta grottese che si facesse portavoce in un certo qual modo delle ambizioni nostre e dell’intera tifoseria.
A Mustone e Cataruozzolo va aggiunto poi l’ingresso di un altro grottese nello staff tecnico di mister Iuliano, Gerardo Martucci, che è un professionista serio e preparato.
Il nostro obiettivo è crescere sempre di più e vogliamo farlo anche con i ragazzi di Grottaminarda”.

Domenica affronterete il Lioni nel derby irpino. Che effetto Le farà affrontare mister Di Pasquale con cui avete vinto il campionato di Promozione lo scorso di anno? Che partita si aspetta?
“Sarà un piacere incontrare mister Di Pasquale, fa parte della storia della nostra società e lo rimarrà per sempre ma domenica sarà un avversario da affrontare e sconfiggere. Mi aspetto una partita durissima, una battaglia sul campo, ma sicuramente mister Iuliano sarà prepararla al meglio. Noi vogliamo continuare a fare bene e la partita di domenica sarà per noi fondamentale”.