Givova Scafati. KO bruciante contro Tortona, Macura MVP

Punteggio clamoroso in Givova Scafati-Derthona Tortona. I piemontesi si impongono in una serata dalla tripla facile. Finisce 72-91

Cade ma con onore la Givova Scafati, che nonostante un passivo veramente ampio, riesce a rimanere in gara fino all’ultimo quarto sperando di riuscire in un miracolo sportivo. Palla radiocomandata per Tortona che alza la sua media punti stagionale, ma anche la media punti di Macura, detentore del titolo di MVP di gara. Finisce 72-91

Derthona Tortona rullo compressore, Givova Scafati in rincorsa

Subito partita in salita per la Givova Scafati, che affronta in casa la Bertram Yatches Derthona Tortona per continuare la striscia di vittoria. Obiettivo terzo posto per i piemontesi che peccano sulle stoppate, ma non sembra curarsene particolarmente. Infatti va subito a segno, ma se i gialloblù provano a rispondere, i piemontesi di Ramondino continuano ad attaccare e a segnare con triple per mano di Macura, per lo più. Parziale di 6-0, poi sull’asse Stone-Logan arrivano i primi punti per i padroni di casa.

Due canestri consecutivi per il numero 40, che non bastano comunque per la fuga degli ospiti. Daum porta a +7 il nuovo massimo vantaggio, ma risponde Rossato. Caja mette in campo Okoye che sin dai primi palleggi prova a portare il suo contributo. Ci riesce in parte la formazione di Scafati, mentre Tortona allunga. Minimo vantaggio -1 per Scafati, ma negli ultimi quattro minuti, Tortona si scatena. Il parziale di chiude sul 22-32.

Nel secondo quarto continua la corsa degli ospiti che in pochi minuti raggiunge i 40 punti e li supera. Percentuale altissima per Tortona sia nei tiri liberi, che nei tiri dall’arco. Per i primi si conta un 100%, per i secondi un 60%. Nel corso del periodo il massimo vantaggio per la Bertram Yatches arriva anche a +22, con Scafati che continua a rincorrere, provando anche ad aumentare i tiri dall’arco, che non trovano il canestro. A quattro minuti dalla fine parziale di 2-13, Stone rimette in gioco i suoi dopo svariati minuti senza trovare punti, con un fade-away. Parziale accorciato anche con il doppio di Logan, ma Macura allunga di nuovo. Parziale del secondo quarto di 16-24, per un punteggio totale di 38-56.

All’inferno, tra andata e ritorno: Givova Scafati prova a rimettersi in gara

Al ritorno dall’intervallo non cambia il leitmotiv nonostante i primi tempi siano per la Scafati. Ci pensa Imbrò, Tortona risponde immediatamente, ritornando il vantaggio sul +20, prima, poi Macura tocca per il +22. Scafati che non riesce a trovare il bandolo della matassa, nonostante il gioco non sia brutto. Tortona viaggia sul fattore canestro facile che sta condizionando la gara. Meno decisiva la squadra di Ramondini dall’arco, ma il vantaggio continua e i punteggio continua ad aumentare.

A metà del terzo quarto Tortona vola sul +31 con un punteggio di 47-79. Dalla lunetta arriva anche il +26, concludendo il periodo sul 50-80, parziale di 12-24. Nell’ultimo periodo sembra rientrare in gara Scafati, grazie ad un ritmo abbassato di Tortona. Percentuale nei tiri che va diminuendo, mentre per i gialloblù Logan e Okoye provano ad ingranare la marcia. Il passivo scende a -19, ma sempre troppo con un tempo a disposizione di un solo minuto e mezzo. Il match si chiude sul 72-91 con parziale di 22-11, unico quarto portato a casa dalla padrona di casa.

Tabellino

Givova Scafati Basket-Bertram Yatchs Derthona Tortona 72-91 (22-32: 16-24; 12-24; 22-11)

Givova Scafati Basket: Thompson 3, Pinkins 7, Rossato 14, Imbrò 12, Logan 18, Lamb 0, Okoye 13, Caiazza N.E., De Laurentiis N.E.,Monaldi 0, Tchintcharauli N.E., Stone 5. Allenatore Attilio Caja

Bertram Yatchs Derthona Tortona: Candi 9, Tavernelli 9, Severini 8, Cain 2, Filoni 0, Christon 15, Mortellaro N.E., Filloy8, Harper 4, Daum 9, Radosevic 4, Macura 23. Allenatore: marco Ramondino.