Genoa-Benevento 1-0. Ancora un errore condanna la Strega allo scadere

Solito errore e solita sconfitta. Arriva una sconfitta quasi allo scadere per il Benevento nella trasferta del “Ferraris” contro il Genoa, questa volta Belec atterra Lapadula in area e lo stesso trasforma dagli undici metri. Diciassettesima sconfitta per la compagine beneventana, in diciotto partite disputate.

Un risultato pesante per gli uomini di De Zerbi ancora una volta lontani dalla vittoria, ma autori di una buona prestazione meritevole di un diverso epilogo. Invece i sanniti tornano a casa con una sconfitta e tanto rammarico per non aver osato di più. Specialmente dopo un primo tempo in cui gli stregoni avevano condotto una buona gara, ingabbiando il grifone con un ottimo giro palla, costringendo gli avversari a giocare palla lunga su Taarabt. Pensare che prima del 46′ del secondo tempo era successo di tutto, Puscas che si sbaglia a due metri dalla porta, Pandev che colpisce il palo, lo stesso Lapadula che cicca due occasioni importanti. Ma anche Chibsah, che a porta sguarnita trova la respinta di Laxalt. Per il Benevento continua l’incubo serie A.

Francesco Manetti

Condividi