Final Eight A2. FF Napoli stacca il pass per le semifinali, ora c’è il Cobà

Buona la prima per il Napoli nella kermesse di Porto San Giorgio, nel secondo quarto di finale gli azzurri eliminano in rimonta il Cus Molise per 6-1: segna Turek, pareggia Hozjan e Turmena ribalta il risultato. Foglia ed Arillo per il poker parziale, nei secondi 20′ la doppietta di Fortino certifica il passaggio in semifinale domani contro il Cobà, che in mattinata ha battuto il Leonardo per 6-3, alle ore 17 sempre in diretta su PMGSport Futsal.

PRIMO TEMPO – Prima chance per Zancanaro, il riflesso di Ganho a dire di no. Turmena con il mancino sull’esterno della rete, poi è insidioso su punizione. A 3’03” errore di Arillo, Turek recupera ed insacca scavalcando anche l’estremo difensore azzurro: 0-1. Il pari è di Hozjan, diagonale vincente ed imprendibile da destra a 5’49” dopo la suolata di Robocop. Lo sloveno ci riprova, sfera a lato. Occasione ghiotta per Milucci, ancora il numero 8 di Basile non trova lo specchio da ottima posizione. Debetio e Fortino pericolosi, Vinicius in uscita su Arillo. Il 2-1 porta la firma di Turmena su un’altra palla da fermo e ad 11’47” Foglia cala il tris. Sgaloppata del numero 9 di Pianura, al centro per Fortino che assiste l’Imperatore per il più facile dei goal (3-1). Mancava proprio Arillo all’appello per il 4-1, conclusione mortifera ad incrociare su un altro magico tacco del 20 ex nazionale azzurro.

Prima frazione condizionata anche dai cartellini gialli e dal bonus falli esaurito per entrambe. Le puntate di Barichello costano i gialli a Turmena, Chilelli e Foglia. Ma l’arbitro grazia proprio il giocatore del Cus Molise che già ammonito, non viene espulso per un fallo su Turmena lanciato in porta.

Palo esterno del numero 17 azzurro, giocata super di Foglia e passaggio su un piatto d’argento per Arillo che spreca. Imbucata splendida di capitan Perugino per Hozjan, tiro impreciso che è l’ultima emozione della prima frazione: punteggio parziale di 4-1.

SECONDO TEMPO – Ottima uscita di Ganho su Zancanaro in transizione. Perugino-Hozjan-Fortino per il 5-1 a 3’25”. Lo stesso Robocop mette anche la sesta al volo sulla scucchiaiata di Foglia. De Simone frenato dal portiere del Cus Molise, ancora El Diez con un sombrero ma Vinicius in spaccata è vigile come successivamente lo è sul tacco di Chilelli. Di Stefano salva sulla linea su Foglia, nel finale minutaggio anche per Amirante e De Gennaro e quest’ultimo inchioda il punteggio a discapito di Turek. Clamorosa ammonizione per Arillo che, secondo il direttore di gara, avrebbe simulato a 3′ dalla fine con 5 gol di vantaggio, per un fallo netto subito. Questo a chiudere la giornata nera dei due arbitri. Domani in semifinale c’è il Cobà padrone di casa alle 17.

“Devo innanzitutto ringraziare la società per questi magnifici ragazzi – dice coach Basile, – la squadra è forte davvero. Foglia è un giocatore straordinario e il merito è suo che fa tanti sacrifici e dei suoi compagni e dello staff che lo aiutano. L’approccio ci sta, se vogliamo definirlo così, siamo fermi da due settimane e abbiamo già vinto il campionato. La nostra paura era proprio questa, ma ci siamo posti un altro obiettivo e vogliamo vincere. Peccato davvero per tutte le ammonizioni in una gara tranquillissima, quella su Arillo è davvero assurda”.

Foglia ringrazia ancora una volta lo staff e i compagni: “Se sono qui il merito è di tutti coloro che hanno creduto in me e della mia voglia di mettermi in gioco. Vogliamo arrivare fino in fondo”.

FF NAPOLI-CLN CUS MOLISE 6-1 (4-1 p.t.)

FF NAPOLI: Ganho, Perugino, Arillo, Turmena, Fortino, Hozjan, De Simone, Milucci, Amirante, Chilelli, Foglia, De Gennaro. All. Basile

CLN CUS MOLISE: Vinicius, Turek, Zancanaro, Debetio, Barichello, Di Stefano, Di Lisio, Lombardi, Picciano, Triglia, Pietrarca, Badodi. All. Sanginario

MARCATORI: 3’03” p.t. Turek (CUS), 5’49” Hozjan (N), 10’25” Turmena (N), 11’47” Foglia (N), 12’44” Arillo (N), 3’25” s.t. Fortino (N), 5’28” Fortino (N)

AMMONITI: Barichello (CUS), Turmena (N), Chilelli (N), Foglia (N), Debetio (CUS), Turek (CUS), Hozjan (N), Arillo (N)

ARBITRI: Daniele Filannino (Jesi), Giovanni Losacco (Bari) CRONO: Luca Di Battista (Avezzano)