Europeo U/21. Borini lancia l’Italia in finale

Al termine di una partita sofferta, in cui gli olandesi hanno colpito anche un palo, l’Italia riesce ad accedere alla finalissima dei Campionati Europei Under 21 in corso in Israele, dove troveranno la Spagna, sbarazzatasi senza troppi problemi della Norvegia nel pomeriggio. Dopo aver sofferto nel primo tempo, l’Italia trova fiducia nella ripresa, soprattutto con le armi della velocita’ e del contropiede. Ed e’ proprio in un’azione di rimessa che trova la rete che vale la finale. Bella iniziativa di Insigne, finora evanescente, sulla sinistra; dopo aver superato il terzino olandese il fantasista del Napoli serve al centro per Borini, il quale con un bel tocco a seguire lascia sul posto Van Der Hoorn e poi lascia partire il destro vincente. Nel finale l’Olanda si butta a testa bassa nella meta’ campo italiana, ma la difesa, anche con un po’ di fortuna, regge fino alla fine.

Gli azzurrini soffrono contro l’Olanda, ma al termine di un match molto equilibrato riescono ad accedere alla finalissima dei Campionati Europei Under 21, dove troveranno la Spagna che si e’ facilmente liberata della Norvegia nel pomeriggio. Il pronti via e’ tutto di marca orange, con Maher che su punizione dopo 5′ minuti riesce a colpire il palo a Bardi battuto, il pallone finisce fuori area dove Borini e’ costretto al fallo (e al conseguente cartellino giallo) su Strootman per evitare un’altra conclusione pericolosa olandese. La squadra di Pot e’ padrona del campo e al 20′ Ola John riceve palla sulla sinistra, scarica per Strootman il cui tiro-cross non viene pero’ sfruttato da due compagni presenti in area di rigore. Al 25′ Wijnaldum supera Regini e mette al centro, ma Bianchetti riesce ad allontanare.

I ragazzi di Mangia non riescono a mantenere il possesso palla e anche nelle ripartenze non sono pericolosi. Al 31′ per la prima volta l’Italia si fa viva dalle parti di Zoet: azione tutta di marca “zemaniana” con un contropiede orchestrato da Insigne che serve Immobile, il quale porta a spasso i difensori centrali olandesi e fa partire un bel tiro dalle parti dell’estremo difensore orange, che pero’ respinge con i piedi.

Ma e’ solo un fuoco fatuo perche’ subito dopo il brivido e’ ancora l’Olanda a farsi pericolosa con un cross di Wijnaldum che costringe la difesa azzurra a spazzare con qualche affanno.
Prova a scrollarsi Insigne, fino ad ora praticamente evanescente, che con un tunnel e un paio di dribbling riesce a liberarsi al tiro, ma la conclusione e’ da dimenticare. La risposta olandese e’ affidata al tiro mancino di Blind dalla lunga distanza, ma Bardi para con qualche affanno. L’Italia risponda ancora in contropiede con Borini, piu’ veloce dei difensori olandesi, ma la sua conclusione si spegne sull’esterno della rete.

fonte: Agi

Condividi