Il Costa d’Amalfi sfiora il colpaccio, ma la Sarnese lo riacciuffa due volte: pari allo Squitieri

Il Costa d’Amalfi sfiora il colpaccio in casa della capolista, ma alla fine la Sarnese riesce a strappare un pareggio dopo essere stata due volte in svantaggio: 2-2 il finale allo Squitieri.

La cronaca

Pirozzi con l’undici tipo visto nelle ultime uscite, con Pellecchia e Yeboah ai lati di Evacuo. Proto risponde con un accorto 3-5-2, con Tagliamonte-Cappiello coppia offensiva. La fase vive un primo quarto d’ora di studio, con l’unica conclusione di Tagliamonte facile preda di Maiellaro. La Sarnese costruisce la prima occasione a metà frazione, con il filtrante per Pellecchia, che prova a sorprendere l’uscita di Manzi con un pallonetto, ma la conclusione è debole e centrale. A dieci dall’intervallo, la capolista ci prova su palla inattiva, ma il colpo di testa di Ciampi sulla punizione laterale di Pellecchia termina alto. Cinque minuti dopo, pericoloso il Costa d’Amalfi con un colpo di testa di Tagliamonte che termina a lato di poco. Dopo un minuto di recupero, si conclude un primo tempo avaro di emozioni e, inevitabilmente, a reti bianche.

Nessun volto nuovo al rientro dagli spogliatoi, ma dopo novanta secondi si sblocca il match, sorprendentemente per gli ospiti: ottima giocata di Cappiello, che controlla in area e con il sinistro trova l’angolino dove Maiellaro non può arrivare. La Sarnese prova a reagire subito con Yeboah, ma il suo destro termina alto sulla palestra. In una giornata dove la Sarnese fa molta fatica ad esprimere il suo gioco, solo un episodio potrebbe aiutarla a rimettere la gara in equilibrio, ed arriva all’ora di gioco: Pellecchia salta un avversario e viene atterrato in area, rigore evidente che lo stesso numero 77 trasforma alla perfezione spiazzando Manzo. Dieci minuti dopo grande occasione per i padroni di casa: conclusione di Vitolo che Manzi respinge corto, sulla ribattuta Yeboah non riesce a ribadire in rete. Il Costa d’Amalfi, senza nessun timore reverenziale, non disdegna di proporsi in avanti e prima va molto vicina al nuovo vantaggio – al minuto 28, con il colpo di testa di Tagliamonte che si stampa sulla traversa – per poi trovarlo a quattro dalla fine, con una grande azione dello stesso numero 11, che salta Maiellaro in uscita e deposita in rete. La capolista, però non è doma e tre minuti dopo si riporta nuovamente in parità con il tap-in ravvicinato di Pellecchia, alla sua doppietta personale. Nei cinque minuti di recupero, la squadra di Pirozzi si getta in avanti all’arma bianca, senza però riuscire a trovare il gol vittoria. Secondo pareggio stagionale per i granata, con il Castel San Giorgio che accorcia a quattro punti.

Il tabellino

SARNESE-COSTA D’AMALFI 2-2 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: 47’ Cappiello (C), 62’ rig. e 89’ Pellecchia (S), 86’ Tagliamonte (C)
SARNESE (4-3-3): Maiellaro; Dentice, Ciampi, Vitolo, Logrieco; Salerno, Cassandro (76’ Cozzolino), Corticchia (87’ Padin); Pellecchia, Evacuo, Yeboah. A disposizione: Senatore, Giordano, Losasso, Siano, Carpentieri, De Mattia. Allenatore Egidio Pirozzi
COSTA D’AMALFI (3-5-2): Manzi; Matrone, Pepe, Massa; Serretiello (76’ Caruso), Proto, Martinelli, Caputo, F. Esposito; Cappiello (60’ Ferraiolo), Tagliamonte. A disposizione: Strino, Frulio, Zito, G. Esposito, Celia, Milano, Landi. Allenatore Luigi Proto
ARBITRO: Giorgio Guarino di Avellino
AMMONITI: Cassandro, Logrieco, Ciampi (S); Martinelli, F. Esposito, Massa, Tagliamonte, Proto (C)
NOTE: Spettatori 1000 circa, di un centinaio ospiti. Angoli 3-0. Recupero 1’ pt e 5’ st