Eccellenza. Girone B: Polisportiva attenzione, Angri che trittico

Nel pomeriggio di ieri a “La Lanterna” di Villaricca sono stati diramati i calendari, seguendo, secondo quanto riferito dal segretario Andrea Vecchione, quanto più possibile le esigenze delle società.

Sarà un campionato certamente avvincente, con almeno due delle militanti a cercare di conquistarsi la Serie D. Polisportiva Santa Maria e Palmese sembrerebbero le più accreditate alla vittoria finale, ma molto farà anche il calendario. I cilentani arriveranno all’esordio affrontando la Virtus Avellino, alla sua terza stagione, ma al tempo stesso con una rosa rinnovata. Tutto da giocarsi e con aspettative che probabilmente non saranno tradite. La Palmese, invece, inizierà il suo campionato con la Vis Ariano, neopromossa tramite ripescaggio. Un aspetto comune, quindi, per le principali favorite sarà quello che entrambe giocheranno in Irpinia.

Un occhio particolare si dovrà avere anche per la Battipaglese. Un esordio in trasferta con l’ostico Castel San Giorgio per poi andare ad affrontare due neopromosse. Le prime cinque giornate saranno sicuramente un primo indizio per capire la direzione che prenderanno gli obiettivi delle squadre. La principale curiosità sarà quella di vedere il comportamento delle neo promosse: il Grotta esordirà con il Vico Equense in uno scontro diretto tra nuove arrivate. Sfide ostiche per Polisportiva Lioni, Buccino, Alfaterna e Angri, oltre alla già citata Ariano. Le quattro esordiranno rispettivamente con Audax Cervinara. Scafatese, Eclanese e Sant’Agnello.

E’ certamente la Scafatese la squadra che partirà con un calendario non certamente scontato: dopo l’esordio con l’Alfaterna, ci sarà la Polisportiva Santa Maria per poi affrontare altri due scontri diretti alla quarta e alla quinta con Palmese e Audax Cervinara. Proprio quest’ultima per ammissione dello stesso Francesco Vitaglione, vuole essere protagonista come negli ultimi anni. Quello dei caudini sarà un calendario di media difficoltà, che si intervalla tra partite più complicate a partite più semplici.

Tra le neopromosse un occhio particolare si potrebbe rivolgere all’Angri, che potrebbe rivelarsi come sorpresa del girone. I grigiorossi hanno costruito una squadra importante per provare a fare un campionato importante. Le prime partite saranno utili a capirne la reale forza, avendo un avvio più soft per poi arrivare alla terza, quando incontrerà la Polisportiva Santa Maria. Dalla quinta all’ottava ci sarà per gli angresi un trittico di sfide davvero complesso: Palmese, Battipagliese e Audax Cervinara per capire di che pasta è fatta la squadra di Antonino Gargiulo.

Cristina Mariano

Condividi