Salernitana-Lazio 0-3. Doppio Immobile e poi Lazzari

Allo Stadio Arechi la Lazio vince 3-0 senza grossi patemi d’animo. La gara, fortemente influenzata dai contagi covid – e per lo più sponda Salernitana-, viene subito indirizzata dagli ospiti grazie alla doppietta lampo di Ciro Immobile. Partita poi chiusa nella ripresa da Lazzari. Primo successo del 2022 quindi per i laziali, arriva la sconfitta invece per i salernitani alla prima della proprietà Iervolino dopo la bella vittoria di Verona con l’Hellas.

La gara – Passano 7′ e al primo affondo i laziali passano in vantaggio: Milinkovic prima scatta in profondità sul filtrante di Luis Alberto poi col tacco la cede all’accorrente Immobile. Col mancino, il centravanti laziale fredda Belec. Passano tre minuti e la Lazio trova anche il raddoppio, segna sempre Immobile: Pedro va sul fondo e gli cede una palla facile facile da spingere solo in rete.

Al minuto 36 i biancocelesti vicini allo 0-3: sul cross di Milinkovic dalla trequarti è ancora Immobile ad impattare di testa ma la sua zuccata prima sbatte sulla traversa e poi cade sulla linea di porta (non vibra l’orologio di Abisso). Al 40′ problemi fisici per Pedro, al suo posto entra Felipe Anderson. Sette minuti dopo, senza alcun sussulto dei granata, termina il primo tempo sul risultato di 0-2.

Al 47′ Bonazzoli prova il mancino dalla distanza, conclusione troppo debole per impensierire Strakosha. Un minuto dopo i granata ancora avanti: Gondo sull’angolo di Schiavone tenta la girata col sinistro, palla alta. Al 58′ occasione Lazio: Zaccagni colpisce di testa sul cross di Anderson, Belec in due tempi riesce a sventare il pericolo. Al 66′ tris Lazio: staffetta 4×100 degli ospiti che in contropiede lanciano Lazzari davanti a Belec, il terzino deve solo superarlo per fare 3-0 e siglare il suo secondo gol in campionato.

Ha ammazzato le speranze dei locali il terzo gol laziale, granata provano qualche scorribanda ma senza riuscire a creare granché. Al minuto 86′ Lazzari pesca in area Immobile che farebbe tripletta se non fosse per la parata egregia di Belec che mette in corner. Al 90′ Di Tacchio di orgoglio ci prova dalla distanza, il suo mancino termina non tanto lontano dalla porta di Strakosha.

Il tabellino della gara

Salernitana (4-4-2): Belec; Delli Carri, Motoc, Veseli, Kechrida; Obi (68′ Ruggeri), Di Tacchio, Schiavone, Ranieri (78′ Perrone); Gondo (83′ Vergani), Bonazzoli. In panchina: Guerrieri, Ruggeri, Perrone, De Lorenzo, Russo, Vergani, Cannavale. Allenatore: Stefano Colantuono

Lazio( 4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe (83′ Vavro), Patric, Marusic (58′ Lazzari); Milinkovic Savic, Cataldi (58′ Leiva), Luis Alberto; Pedro (40’Anderson), Immobile, Zaccagni (83′ Romero). In panchina: Reina, Adamonis, Vavro, Floriani, Lazzari, Leiva, Bertini, Romero, Anderson, Muriqi, Moro. Allenatore: Maurizio Sarri

Arbitro della gara: Rosario Abisso della sezione di Palermo

Reti: 7′, 10’Immobile (L), 65’Lazzari (L)
Ammoniti: Cataldi (L), Schiavone (S), Ranieri (S), Lazzari (L), Felipe (L)
Corner: 3 – 7

Minuti di recupero: 2’p.t.; 2’s.t.