Dopo 20 anni torna il calcio a Boscotrecase: i dettagli

Torna il calcio a Boscotrecase e lo fa dopo 20 anni di assenza dalla geografia calcistica della Campania. Un’idea nata durante il Torneo dei Quartieri della città vesuviana e dall’impulso di Gianluca Cirillo, ex calciatore e poi dirigente, e dall’imprenditore Aniello Di Martino, che vedrà a capo del sodalizio Salvatore Sorrentino in qualità di presidente.

Un’iniziativa nata tra amici, che ha l’intenzione di riportare il calcio a Boscotrecase che coinvolga i ragazzi del territorio, tra ex calciatori pronti a rimettersi in gioco e qualche giovane leva. Un progetto sociale tutto boschese, che partirà dal gradino più basso del livello calcistico, quello della Terza Categoria, par porre le basi e dare nuova linfa per il futuro. Inoltre, ci sarà la partecipazione di un settore giovanile con Raffaele Noto della scuola calcio Universal. Unico nodo sarà quello del campo, poichè con l’avvento delle Universiadi 2019 l’impianto comunale di Via Rio è attualmente destinato e convertito al solo utilizzo del rugby. Allo stadio comunale, la nuova squadra effettuerà solo gli allenamenti, mentre per le partite si trasferirà nei campi sportivi delle zone limitrofe.

Presto ci sarà la presentazione del nuovo soldalizio e della squadra, che ambisce a coinvolgere anche i diversi piccoli e medi imprenditori della comunità cittadina alle pendici del Vesuvio.