Dilettanti, riapre il calciomercato: le info

Riapre il calciomercato per le compagini del calcio dilettantistico “che svolgono attività di calcio ad undici maschile ad ogni livello, nonché per quelle di calcio a cinque, che svolgono attività soltanto a livello territoriale”, si legge nel comunicato. Il tutto inizia oggi 26 gennaio e proseguirà fino alle 19:00 del 2 febbraio.

IL COMUNICATO

vista la richiesta avanzata dalla Lega Nazionale Dilettanti volta ad ottenere la fissazione di un periodo supplementare di campagna trasferimenti per le società del settore dilettantistico che hanno dovuto sospendere l’attività, a causa dell’incremento dei contagi da Covid 19 nelle ultime settimane;

− ritenuto opportuno, alla luce delle motivazioni addotte dalla stessa Lega Nazionale Dilettanti ed al fine di consentire una migliore programmazione delle attività per le società e per i tesserati, di poter concedere una riapertura dei termini di tesseramento e di svincolo secondo le modalità di cui all’allegato A), limitatamente alle società dilettantistiche che svolgono attività di calcio ad undici maschile ad ogni livello, nonché a quelle di calcio a cinque, che svolgono attività soltanto a livello territoriale;

− visto il Comunicato Ufficiale n. 269/A del 10 giugno 2021;

− visto l’art. 27 dello Statuto federale

d e l i b e r a

1) il C.U. n. 269/ A del 10 giugno 2021 è integrato dalle disposizioni contenute nell’allegato sub A), che trovano applicazione esclusivamente per le società dilettantistiche che svolgono attività di calcio ad undici maschile ad ogni livello, nonché per quelle di calcio a cinque, che svolgono attività soltanto a livello territoriale;

2) le disposizioni dell’allegato A) non sono applicabili quando alla operazione è interessata una società diversa da quelle del punto 1) ed, in caso di svolgimento di plurime attività da parte di una medesima società, i tesserati acquisiti nel periodo supplementare potranno essere schierati soltanto nelle attività per le quali trovano applicazione le disposizioni-

A) Il punto 2 del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 è integrato con la previsione del seguente ulteriore periodo di campagna trasferimenti:

c) da mercoledì 26 gennaio 2022 a giovedì 10 febbraio 2022(ore 19.00)

B) Il punto 5 del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 è integrato con la seguente previsione:

da mercoledì 26 gennaio 2022 a giovedì 10 febbraio 2022(ore 19.00) è consentita la risoluzione consensuale dei trasferimenti a titolo temporaneo tra le società dilettantistiche interessate dalla applicazione del provvedimento ed, all’esito della risoluzione, è altresì consentito anche in deroga all’art. 103 bis delle N.O.I.F. l’ulteriore trasferimento del calciatore, sia a titolo temporaneo, sia a titolo definitivo, sempre nel rispetto dei limiti di cui all’art. 95 comma 2 delle N.O.I.F.;

C) Il punto 6 del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 è integrato con la estensione al 10 febbraio 2022(ore 19.00) del termine ivi previsto del 1° febbraio 2022;

D) Il punto 7 del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 è integrato con la estensione al 10 febbraio m2022(ore 19.00) del termine ivi previsto del 1° febbraio 2022;

E) Il punto 8) lett. c) del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 relativo all’art. 101, comma 5 delle N.O.I.F. è integrato con la estensione al 10 febbraio 2022(ore 19.00) del termine ivi previsto del 30 dicembre 2021;

F) Il punto 8) del C.U. n. 269/A del 10.06.2021 relativo alle liste di svincolo suppletive di cui all’art. 107 delle N.O.I.F. è integrato con le seguenti previsioni:

F1) dal 26 gennaio 2022 al 2 febbraio 2022(ore 19.00) è consentito il deposito telematico delle liste di svincolo da parte delle società interessate dalla applicazione del provvedimento limitatamente ai tesserati con accordi economici ex art. 94 ter e previa sottoscrizione del modulo di svincolo da parte del tesserato;

F2) il tesseramento dei calciatori svincolati nel periodo di cui alla lett. F1) deve avvenire dal 3 febbraio 2022.