Di sfiDe in sfiDe. Sorrento e Agropoli per un derby di fine estate

Prima sfida di campionato per la Serie D. L’Agropoli scenderà in campo contro il Sorrento, inaugurando il suo ritorno nel campionato con un derby. di grande stile.

Due località di mare: la costiera contro il Cilento,. Una partita, quindi, che anima le fantasie degli amanti del mare in questi ultimi scorci d’estate. La location però sarà il Guariglia di Agropoli, dove la formazione di Vincenzo Maiuri arriverà fresco di un nuovo ingaggio, quella di Stefano Costantino, che torna a vestire la maglia rossonera per la terza volta.

FACE TO FACE – Giuseppe Ferazzoli contro Vincenzo Maiuri. Questo sarà il primo faccia a faccia della sfida. Due tecnico esperti che si incontreranno dopo l’ormai storico spareggio del Partenio-Lombardi. Due allenatori che si schierano con un 4-3-3 interpretato in maniera diversa. Come per ogni allenatore ci saranno dei segreti per rendersi unici. Sicuramente si prospetterà una partita propositiva, con gli azzurri di Ferazzoli che vogliono provare a mettere sotto scacco la formazione di Maiuri, in vista di una salvezza che richiede impegno e sacrificio. Ferazzoli e Maiuri si conoscono già, ma non da allenatori. I due, infatti, hanno condiviso la maglia del Como, giocando insieme in Serie B.

REPARTI A CONFRONTO – In porta l’Agropoli si presenterà con l’esperto Sanchez, proveniente dal Giana Erminio, squadra che milita nel campionato di Serie C, Dall’altra parte, invece, Scarano. un ventitreenne contro un diciannovenne. Sanchez, di nazionalità spagnola, è cresciuto tra le fila del Giana Erminio, mentre l’ex Afragolese Scarano è di proprietà della Paganese. In difesa, scontro tra Raimondo Bonfini, ex Troina, e Salvatore D’Alterio: un calciatore giovane, fisico e roccioso, contro l’esperienza dell’ex Taranto che vanta presenze in categorie superiori. D’Alterio può giocare anche come terzino sulla fascia sinistra. Giovane interessante proprio sulle fasce per l’Agropoli, con Cozzolino che ha lasciato la Sarnese, mentre per il Sorrento il giovane ex San Giorgio Peluzzi, classe 2001. Cozzolino può agire in diverse zone del campo, quindi sia in difesa che a centrocampo, in una linea a 5. Proprio nella mediana i costieri possono vantare la presenza di De Rosa, quantità e qualità, interdizione e impostazione per l’esperto rossonero, che si troverà dalla parte opposta il libico Semati, che rispecchia le stesse caratteristiche e duttilità di De Rosa. Senza dimenticare per i costieri altri elementi di spessore come Vitale e Costantino. In attacco Agate contro Gargiulo, mentre al centro Idrissa Camara, ex Avellino, contro Figliolia mentre sulla fascia sinistra Ferazzoli dovrà studiare la mossa migliora per vincere il testa a testa contro Herrera.

I PRECEDENTI – Quindici sfide anticipano quella che inaugurerà la stagione 2019/2020. Un numero alto che si è consumato per lo più nei campionati regionali e qualche sfida, invece, si è giocata in Serie D. L’ultima è proprio lo spareggio promozione in Eccellenza, di appena due anni fa. L’ultima vittoria dell’Agropoli si è registrata nella stagione 2017/2018, nella sfida di ritorno di campionato. L’ultima vittoria del Sorrento sempre alla stagione 2017/2018, in particolare nello spareggio di promozione, come già citato: 1-0 su autogol dei delfini. L’ultimo pareggio risale infine alla stagione 2014/2015 in Serie D. Le statistiche non sono in favore degli azzurri, che sono riusciti a vincere solo cinque volte. Per i rossoneri numeri a favore con 8 vittorie, mentre i pareggi sono solo due.

 

AGROPOLI

SORRENTO

Stagione 1964/1965

1
1

 

0
3

Stagione 1965/1966

0
3

 

2
1

Stagione 1967/1968

0
1

 

3
3

Stagione 1990/1991

0
1

 

0
0

Stagione 1997/1998

1
0

 

2
2

Stagione 2014/2915

3
1

 

1
1

Stagione 2017/2018

2
3
0

 

0
1
1

Cristina Mariano

Condividi