Costa D’Amalfi-San Marzano 2-1. Impresa biancazzurra, blaugrana KO

Impresa per i biancazzurri, che in casa con una partita difensiva e al tempo stesso audace, trovano la vittoria contro il San Marzano. Costa D’Amalfi-San Marzano finisce 2-1.  In gol, nel secondo tempo, Vaccaro ed Apicello. Per i blaugrana la riapre Riccio, con Manzi che nel finale salva il risultato con una parata memorabile.

Costa D’Amalfi-San Marzano: blaugrana belli e sterili

Un primo tempo molto ad appannaggio del San Marzano, che sin dai primi rintocchi pressa alto cercando di diventare padrone del campo. Lanci lunghi nell’avvio, con un possesso palla che non ha proprietari. Di contro con l’andare dei minuti, è proprio la formazione ospite a prendere le redini del gioco. Al 5′ arriva la conclusione del match, con Elefante, ma con un tiro molto centrale e lento.

Il Costa D’Amalfi, ricco di giovani, è arroccata r difende bene, cercando anche di farsi vedere in avanti con qualche fiammata coraggiosa. Arriva al 10′, infatti, un’involata da parte di Orta, che, però, termina con un nulla di fatto. Contatto in area che fa cadere il calciatore biancazzurro, ma per il direttore di gara, nulla da segnalare.

Una partita vivace da parte di entrambe le formazioni, ma con maggiore spregiudicatezza da parte degli ospiti, sempre presenti dalle parti di Manzi. Le occasioni non mancano da parte della squadra di Franco Fabiano, a mancare è però, la deviazione giusta per passare in vantaggio. Marotta proprio in recupero ci prova, ma il pallone esce di pochissimo. Un tentativo direttamente da calcio di punizione.

Costa D’Amalfi fa l’impressa, San Marzano in empisse

La ripresa non regala molte differenze dal piano tattico. Il San Marzano, infatti, è sempre sotto la porta difesa da Manzi, mentre la tattica difensiva del Costa D’Amalfi è la stessa. Come nel primo tempo, anche nei primi minuti della ripresa il gioco non è fluidi, ma ci mette poco la formazione ospite a prendersi nuovamente il possesso palla.

Nonostante questo, è il Costa D’Amalfi che si impone con un contropiede bruciante di Vaccaro. Al 50′ si sblocca il match, proprio con la formazione di Proto. Il primo marcatore di giornata, infatti, si invola e saltando l’ultimo uomo difensivo e il portiere manda il pallone lentamente in porta.

La reazione certamente non manca da parte dei blaugrana, che fanno piovere cambi, ma anche occasioni da gol. Manzi c’è e non si fa trovare impreparato. Come nel primo tempo, è proprio la precisione da parte degli ultimi di Fabiano a cambiare. Castagna e Marotta, poi Fodè, cercano di servire nel mezzo Prisco, ma è ben attenta la difesa di casa. Al 57′ arriva anche il secondo gol del Costa D’Amalfi, con Apicella entrato da pochi minuti.

Una marcatura che galvanizza la squadra di casa, mentre il San Marzano si incattivisce. Tiro a giro del calciatore costiero che arriva in seguito ad un errore degli ospiti. Il pressing blaugrana si fa ancora più intenso. I calciatori di Fabiano alzano ulteriormente i giri, cercando di sorprendere gli avversari. Ben attenta la retroguardia nonostante il giro palla e i tiri che si susseguono velocemente.

Non arriva, però, la deviazione giusta per il San Marzano, che con la girandola di sostituzioni cambia sempre più volto. Fodè è colui che porta maggiore dinamicità, ma non riesce a trovare la precisione giusta a insaccare alle spalle di Manzi. Al 67′ è Prisco ad avere la palla per il gol che dimezzerebbe il distacco, ma la traiettoria è fuori dallo specchio di porta. Il gol, però, arriva, all’81’, dopo un’altra involta del Costa D’Amalfi a firma di Pepe. I locali vengono chiusi prima che possano allungare l’attivo, mentre è Riccio ad accorciare con più di 10′ di distacco.

Azione confusionario in aria biancazzurra e il tocco di testa di Riccio riesce a rimettere in gioco i suoi. Preso dalla frenesia, il San Marzano continua a rimanere con il baricentro altissimo e a costruire azioni offensive. E’ solo sul fischio del direttore di gara, che la squadra di Fabiano fa tremare il Costa D’Amalfi. Il tentativo viene fermato da Manzi, che compie un vero e proprio miracolo consegnando la vittoria ai suoi.

Costa D’Amalfi-San Marzano – il tabellino

COSTA D’AMALFI (4-3-3): Manzi; Matrone, Pepe, Orta, Imperiale; Proto, Magno, Criscuolo; Serretiello, Vaccaro (9’ st Apicella), Infante (39’ st Celentano). A disposizione: Cuomo, Giliberti, Russo, Milano, Esposito, Ferraiolo, Galano. Allenatore: Proto.

SAN MARZANO (4-3-3): Palladino; Fernando, Riccio, Velotti (17’ st Camara), Frulio (32’ st Montoro); Nuvoli, Simonetti (23’ st Tarascio), Armeno; Marotta, Elefante (11’ st Prisco), Castagna. A disposizione: Ragone, Chiariello, Aiello, Iannone, Tranchino. Allenatore: Fabiano.

ARBITRO: Onorato (Nola). Assistenti: Mallardo e Di Luca (Napoli).
RETI: 6’ st Vaccaro (C), 12’ st Apicella (C), 40’ st Fernando (S).

NOTE. Spettatori: 200 circa. Ammoniti: Pepe (C), Criscuolo (C), Fabiano (S), Prisco (S), Nuvoli (S). Calci d’angolo: 2-8. Recupero: 1’ pt; 5’ st. Espulso al 32’ st Scermino, dirigente accompagnatore del San Marzano.