Cosenza-Salernitana 0-0. Al Marulla termina a reti inviolate

Si chiude a reti bianche al San Vito Gigi Marulla. Cosenza e Salernitana non vanno oltre lo 0-0. Dopo il successo casalingo ottenuto al fotofinish con il Foggia arriva un pareggio per i granata di mister Gregucci. La vittoria esterna resta ancora una chimera per la Salernitana.

IL MATCH ‚Äî Avvio abbastanza scialbo. Al 3′ la Salernitana ci prova con un tiro dalla distanza di Di Tacchio, palla spedita alle stelle. Quattro minuti dopo il Cosenza risponde con una conclusione di contrabalzo di Mungo, traiettoria che termina abbondantemente fuori. Al 10 i rossoblù creano con Corsi che crossa dentro per Tutino, il calciatore napoletano stacca di testa, ma Micai blocca senza alcun problema. Al 17′ i granata si propongo in avanti con Vitale, l’ex Napoli lancia per Djuric che gioca di sponda innescano Jallow, il quale avanza e calcia, ma la conclusione del gambiano si spegne sul fondo. Al 21′ è Andre Anderson a provare la botta dal limite, destro dai venti metri che termina al lato. Poco dopo è il rossoblù Palmiero e liberarsi al tiro, Micai fa buona guardia e blocca la sfera. Al 29′ a farsi vedere è Tutino con un tiro a giro troppo leggibile per l’estremo difensore granata. Grande chance al 34′ per i padroni di casa con Tutino che viene servito perfettamente, ma il calciatore di proprietà del Napoli non riesce ad andare in gol da ottima posizione. Al 42′ la Salernitana prova a farsi minacciosa dagli sviluppi di un calcio di punizione che vede Mantovani prima fare sua la sfera e poi effettuare un tiro-cross che termina al lato. La prima frazione si chiude sullo 0-0 al San Vito Gigi Marulla.

Ritmo differente nella ripresa rispetto al primo tempo. Cosenza molto propositivo nella seconda frazione. Al 54′ dalla distanza ci prova Mungo, Micai risponde presente e fa sua la sfera. Ma quattro minuti dopo è anche la Salernitana a farsi vedere con un’ispirato Andre Anderson che con un filtrante con i giri giusti innesca Djuric, la punta bosniaca buca la difesa rossoblù ma calcia non benissimo, palla respinta prontamente da Perina. Al 62′ è Jallow a provarci, il gambiano controlla egregiamente e tira, Perina blocca senza indugio. √à ancora l’ex Cesena a provare la conclusione al 75′. Il neo entrato Rosina serve Jallow che da buona posizione tenta il destro giro che termina di poco al lato della porta difesa da Perina. Subito dopo Rosina inventa per Djuric, spiovente dell’ex Zenit per la punta bosniaca che però viene chiuso da un provvidenziale Legittimo. Nel finale le due squadre non si risparmiano e continuano a darsi battaglia, ma il risultato rimane invariato. Termina in parità al Marulla

IL TABELLINO DEL MATCH

COSENZA-SALERNITANA 0-0 ( 0-0 pt)

COSENZA (3-5-2): Perina; Idda, Dermaku, Legittimo; Corsi, Bruccini, Palmiero, Mungo (64′ Baclet), D’Orazio; Tutino (76′ Baez), Maniero (65′ Garritano).

A disposizione: Cerofolini, Saracco, Pascali, Tiritiello, Schetino, Anastasio, Varone, Garritano, Baez, Baclet, Perez, Di Piazza. Allenatore: Piero Braglia.

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti; Pucino, Akpa Akpro, Di Tacchio, Vitale; A. Anderson (74′ Rosina); Djuric (82′ Bocalon), Jallow (88′ D. Anderson).

A disposizione: Vannucchi, Perticone, Schiavi, Casasola, D. Anderson, Castiglia, Palumbo, Orlando, Rosina, Mazzarani, Bocalon, Vuletich. Allenatore: Angelo Adamo Gregucci.

Direttore di gara: Livio Marinelli di Tivoli

Assistenti: Luigi Lanotte (sez. Barletta) – Vincenzo Soricaro (sez. Barletta)

Quarto uomo: Eduart Pashuku (sez. Albano Laziale)

Ammoniti: D’Orazio (31′), Jallow (34′), A. Anderson (70′), Garritano (83′)

Espulsi:

Marcatori:

Tiri: 9-11

Tiri in porta: 5-5

Fuorigioco: 0-3

Corner: 1-0

Recupero: 1′ (pt), 4′ (st)

 

Nunzio Marrazzo