Confederations Cup. Italia-Brasile, i precedenti

Sara’ l’uzbeco Ravshan Irmatov a dirigere domani sera a Salvador De Bahia il match tra Italia e Brasile, un incontro tra due nazionali che hanno collezionato insieme nove titoli mondiali. Diverse le sfide che hanno fatto la storia, dalle finali di Messico 70′ e Usa 94′, che ci videro soccombere, all’indimenticabile gara del Mundial del 1982, dove Paolo Rossi e compagni, guidati da Bearzot, fecero piangere due nazioni: l’Italia di gioia, il Brasile di disperazione.

E’ la sesta volta che le due squadre si affrontano in una competizione ufficiale. Il bilancio e’ di perfetta parita’: due vittorie per i verdeoro, un pareggio e due successi per gli azzurri. Considerando il bilancio totale il Brasile e’ in vantaggio con sette vittorie a fronte di cinque successi azzurri e tre pareggi, l’ultimo a Ginevra lo scorso marzo, quando la squadra di Scolari e quella di Prandelli pareggiarono per 2-2: alle reti di Fred e Oscar risposero De Rossi e Balotelli.

Condividi