Chievo. Ufficiale: Sannino nuovo allenatore

Giuseppe Sannino e’ il nuovo allenatore del Chievo. La societa’ veneta ha ufficializzato l’ingaggio del tecnico che verra’ presentato domani.

La scheda del tecnico nativo di Ottaviano.

Inizia l’attività con la maglia del Varese senza collezionare presenze in Serie B, quindi prosegue la carriera in Serie D e Serie C con Milanese, Trento, Vogherese, Fanfulla dove vince una Coppa Italia Serie C, Pavia, Spezia, Vigevano e Entella.
Allenatore

Ottimo tecnico e grande motivatore, dopo essere stato nei settori giovanili del Voghera, del Pavia e del Monza, nel 1996 allena l’Oltrepò. Nel 1997 torna ad allenare le giovanili questa volta del Como mentre dal 1999 al 2008 ha allenato Biellese, S√ºdtirol-Alto Adige (vittoria del campionato di Serie D), Meda, Sangiovannese, Varese, Cosenza, Lecco (promozione in Serie C1 dopo il secondo posto finale) e Pergocrema (vittoria del campionato di Serie C2).

Dal 2 ottobre 2008 torna alla guida del Varese, portandolo in due stagioni dalla Seconda Divisione alla Serie B (nel primo anno vince il campionato, nel secondo supera i play-off dopo il secondo posto finale). Dopo aver vinto la Panchina d’oro Prima Divisione, durante la stagione 2010-2011 conduce il Varese al quarto posto in classifica di Serie B e quindi ai play-off, persi in semifinale. A fine stagione viene inserito nella formazione “Top 11” della Serie B quale miglior allenatore, vincendo anche la Panchina d’argento.

Il 6 giugno 2011 passa sulla panchina del Siena, con un contratto biennale a poco meno di 250.000 euro annui. Nell’avventura toscana si porta dietro Francesco Baiano come secondo. Conduce la squadra senese alla salvezza, piazzandosi 14¬∫ nella classifica finale. Nel 2012 raggiunge un traguardo storico con la squadra bianconera, ossia la semifinale di Coppa Italia in cui la squadra viene eliminata dal Napoli poi campione.

Il 6 giugno 2012 rescinde il contratto col Siena che durava per un altro anno e passa sulla panchina del Palermo, firmando un contratto biennale a 900.000 euro annui. Il suo staff tecnico è composto da Francesco Baiano come suo secondo, Francesco Bertini come preparatore atletico e Luca Lomi ed Elio Garavaglia come collaboratori tecnici. Esordisce sulla panchina rosanero il 18 agosto ottenendo la vittoria per 3-1 contro la Cremonese valevole per il terzo turno di Coppa Italia. A seguito di un pareggio e due sconfitte nelle prime tre giornate di campionato, il 16 settembre viene esonerato dal presidente Maurizio Zamparini. Il 12 marzo 2013 ritorna sulla panchina del Palermo dopo la rescissione consensuale di Giampiero Gasperini [11] non riuscendo a evitare la retrocessione dei siciliani nonostante fosse riuscito nell’impresa di rilanciare la squadra in piena corsa per la salvezza proponendo un buon calcio riuscendo a dare la propria impronta cambiando la mentalità della squadra.

Il 1 luglio 2013 viene ufficializzato il suo ingaggio come allenatore del ChievoVerona.

 

Condividi