Chelsea. Mourinho: “Avrei rifiutato anche lo United per i blues”

“Sapevo da mesi dell’intenzione di Ferguson di ritirarsi, ma avrei rifiutato qualsiasi altro lavoro al mondo, compreso il Manchester United, pur di tornare al Chelsea”. E’ Jose’ Mourinho a firmare l’ennesima dichiarazione d’amore nei confronti del Chelsea, club nel quale e’ rientrato dopo la parentesi non eccezionale al Real Madrid.
Il tecnico portoghese si dice “molto felice” per il fatto che Sir Alex gli abbia anticipato la sua decisione perche’ “immagino che davvero pochissime persone lo sapessero, e sapere cosa avrebbe fatto per me e’ stata una grande responsabilita’.
Perche’ lo sapevo? Perche’ siamo amici. E siccome siamo amici lui sapeva che il club che volevo allenare in Inghilterra era il Chelsea. Gliel’ho detto e gli ho spiegato che avrei rifiutato qualsiasi altro incarico”.
Parlando dei suoi rapporti con Roman Abramovich, il cui logorio sarebbe stato alla base dell’esonero del 2007, Mourinho ribadisce che con il magnate russo non ci sono mai stati particolari problemi. Neppure quando al Chelsea arrivo’ Andryi Shevchenko. “Volevamo comprare Samuel Eto’o, era lui il nostro obiettivo e Roman era pronto a tutto per portare Eto’o qui – rivela Mourinho al ‘Sunday Mirror’ -. Ma all’ultimo il Barcellona ha deciso di non cederlo. Cosi’ abbiamo pensato ad altre opzioni. E io ero felice di prendere Shevchenko”.
L’avventura dell’ucraino ex Milan al Chelsea non fu indimenticabile, mentre quella di Fernando Torres a Londra Mourinho la definisce “cosi’ cosi'”. “Ci si poteva aspettare di piu’ visto quello che aveva fatto prima. Ma non e’ andata cosi’ male come a volte la gente dice”. L’attaccante spagnolo non sarebbe comunque in cima alle preferenze dell’ex allenatore dell’Inter e potrebbe essere ceduto: in lizza per la sostituzione, tra gli altri, Cavani, Jovetic e Lewandowski. Rimanendo in tema di mercato, il Manchester United, secondo il “Sunday Express”, sarebbe entrato in concorrenza proprio con il Chelsea per Marco Van Ginkel, 20enne centrocampista olandese del Vitesse dell’Under 21, valutato 15 milioni di sterline. (AGI) .

Condividi