Cavese-Turris. Primo derby campano del 2018: le probabili formazioni

Partite positivamente con un pareggio e con una vittoria in rimonta, Cavese e Turris si affrontano al Simonetta Lamberti per continua la striscia positiva.

I corallino dopo aver conquistato la vittoria rimontando al vantaggio iniziale del Manfredonia, condannando Baratto all’esonero, hanno necessità di conquistare quanti più punti possibile per allontanarsi in fretta dalla zona play-out. Attualmente ad un solo punto dalla zona bianca, la Turris è la sola delle quattro ad affrontare un match di alto livello agonistico e tecnico.

Le dirette concorrenti infatti affronteranno egli scontri diretti che potrebbero rallentare il loro cammino. In particolare il San Severo potrebbe fare un grandissimo favore proprio agli uomini di Carannante battendo il Francavilla, che in caso di vittoria dei corallino dovranno cedere loro il posto.

Tutti convocati per il tecnico torrese e tutti arruolabili. Al contrario, in casa Cavese si contano 2 squalificati e 1 infortunato.

Per mister Bitetto, quindi, out Gorzegno che dovrà rimanere fuori per tre giornate e Fella. Ancora non recuperato Santeramo.

La posizione della Cavese è più delicata. Con Potenza alle prese con il Gragnano e il Cerignola con il Nardò, le sorprese non sono del tutto escluse. I gialloblu di mister Campana, infatti, dopo aver fermato l’Altamura, al San Michele potrebbero tirare uno scherzo anche alla capolista. Stessa sorte per gli uomini di Grimaldi. La striscia positiva dei foggiani sembra destinata a non essere intaccata, ma gli uomini di Taurino arrivano dal pareggio, per rimonta dei campani, contro la Sarnese. Sembra ancora una volta in bilico la vetta della classifica, ma i blufoncè devono fare il loro compito per poter sperare nello scippo.

PROBABILI FORMAZIONI

Cavese: (3-5-2): Bisogno; Lame, D’Alterio, Fabbro; Carotenuto, Logoluso, Massimo, Manzo, Frezzi; De Rosa, De Angeliso

Turris (4-3-1-2): Testa; Esempio, Guastamacchia, Caso, Piacente; Romano, Visciano, Greco; Roghi; Liccardi, Guarracino

Cristina Mariano

Condividi